Preposizioni semplici: spiegazione ed esempi

Di Redazione Studenti.

Cosa sono le preposizioni semplici? Spiegazione ed esempi delle parti invariabili del discorso, necessarie a stabilire nessi logici tra le parole

COSA SONO LE PREPOSIZIONI SEMPLICI

Le preposizioni semplici: cosa sono ed esempi
Le preposizioni semplici: cosa sono ed esempi — Fonte: istock

Le preposizioni semplici sono molto utilizzate in italiano, sia perché introducono i complementi all’interno delle frasi, sia perché danno vita, incontrandosi con gli articoli, alle preposizioni articolate.

Le preposizioni semplici in Italiano sono molto utilizzate. Vediamo insieme quali sono e come si usano.

PREPOSIZIONI SEMPLICI, SPIEGAZIONE

Le preposizioni semplici sono le seguenti:

  • Di
  • A
  • Da
  • In
  • Con
  • Su
  • Per
  • Tra
  • Fra

Vediamole una per una e cerchiamo di capire quali complementi introducono.

PREPOSIZIONI SEMPLICI, FRASI

Di introduce il seguenti complementi:

  • Specificazione: Questo libro è di Paolo.
  • Privazione: Un alimento privo di grassi.
  • Paragone: Paolo è più alto di Luca.
  • Età: Paolo è un ragazzo di 16 anni.
  • Provenienza: Luca è di Napoli.
  • Qualità o quantità: Paolo ha un cane di 8 chili, Mia nonna ha in giardino un tavolo di ferro battuto.

Con introduce invece questi complementi:

  • Compagnia: Ieri sono uscito con Mario e Luca.
  • Mezzo: L’ho chiamato con Whatsapp.
  • Modo: Porta a mamma questa insalatiera, ma con attenzione, mi raccomando!

In introduce ancora altri complementi:

  • Stato in luogo: Siamo stati in vacanza in Grecia.
  • Mezzo: Siamo venuti in autobus.
  • Quantità: Abbiamo mangiato un’intera torta in due.

A generalmente indica il complemento di termine, ma non solo:

  • Termine: A chi l’hai detto? L’ho detto a Sara.
  • Modo: Ho fatto a modo mio.

Tra e fra vengono usate in tante accezioni:

  • Stato in luogo: Quell’uccello ha fatto il nido tra i rami.
  • Moto per luogo: Ci siamo mossi tra i cespugli.
  • Moto a luogo: Paolo si è messo tra noi all’improvviso.
  • Distanza: Ci sentiamo tra un paio di mesi per capire se la situazione è migliorata.
  • Tempo continuato: Tra il 1915 e il 1918 l’Europa ha attraversato la Grande Guerra.
  • Causa: Tra una cosa e l’altra, mi è completamente passato di mente.
  • Partitivo: Tra noi sei il più saggio.
  • Compagnia: Abbiamo passato una serata tra amici.

Su indica i seguenti complementi:

  • Stato in luogo: Ho lasciato il libro su uno scaffale.
  • Argomento: Ho visto un film su Churchill.

Per indica invece questi complementi:

  • Vantaggio: L’ho fatto per te.
  • Colpa: Mi sento in colpa per quello che ti ho fatto.
  • Moto per luogo: Sono passato per il bosco.
  • Durata: Non puoi restare qui per sempre.
  • Scopo: Per preparare la pasta, devi prima mettere l’acqua a bollire.

Vuoi approfondire? Dai uno sguardo qui: