Prima prova maturità 2018: traccia sulle leggi razziali fasciste

Di Maria Carola Pisano.

Tracce maturità 2018: una delle papabili è quella sulle leggi razziali fasciste, a 80 anni dalla loro promulgazione. Ecco come affrontare la possibile traccia

POSSIBILI TRACCE MATURITA' 2018

Possibili tracce maturità 2018: 80 dalle leggi razziali fasciste
Possibili tracce maturità 2018: 80 dalle leggi razziali fasciste — Fonte: ansa

Tra gli studenti della maturità è partito ufficialmente il tototema in vista della prima prova. Il 2018 è ricco di anniversari letterari e storici che il Miur potrebbe aver inserito nelle tracce del primo scritto ma ci sono ricorrenze su cui il Ministero ha investito più di altre. La prima è quella dei 70 danni dalla Costituzione Italiana: a gennaio il Ministero ha fatto distribuire il testo in tutte le scuole. Un altro anniversario su cui il Ministero ha rivolto le sue attenzioni è quello della promulgazione delle leggi razziali fasciste, avvenuta nel 1938 e di cui, quest'anno, ricorrono gli 80 anni.

PRIMA PROVA 2018: ANNIVERSARI STORICI

Le leggi razziali fasciste furono annunciate il 18 settembre 1938 da Benito Mussolini nella citta di Trieste e consistono in una serie di provvedimenti discriminatori contro le persone di religione ebraica, promulgati in seguito ai provvedimenti antisemiti della Germania Nazista. Uno dei documenti più importanti a cui le leggi razziali davano seguito è il Manifesto degli scienziati razzisti, meglio conosciuto come Manifesto della razza firmato da 10 scienziati italiani - pubblicato nella rivista La difesa della razza il 5 agosto dello stesso anno - che dava una base pseudo scientifica alla politica razzista italiana.

TRACCE TEMI MATURITA'

In occasione della giornata della memoria il Miur ha dato avvio a diverse iniziative scolastiche per il ricordo della Shoah e per offrire, nelle parole della Ministra Valeria Fedeli "alle nostre studentesse e ai nostri studenti un percorso di formazione e non una singola giornata di studio, tanto più in quest’anno in cui ricorre l’ottantesimo anniversario dall’emanazione delle leggi razziali".

L'importante anniversario che ci ricorda uno dei periodi più drammatici del Novecento italiano potrebbe essere una possibile traccia per la prima prova 2018. Il tema potrebbe essere declinato in quasi tutte le tipologie d'esame dello scritto di italiano. Se il Miur l'avesse scelta per l'analisi del testo, possiamo aspettarci uno stralcio di Se questo è un uomo di Primo Levi o l'analisi della poesia introduttiva. Ripassa con noi: 

Ma il ricordo delle leggi razziali fasciste a 80 anni dalla promulgazione potrebbe essere anche una possibile traccia per il saggio breve storico politico o per il tema storico. Consulta le nostre risorse per prepararti alla possibile traccia:

Sia che tu scelga la traccia di saggio breve o quella del tema storico è necessario conoscere schema e struttura dei due elaborati:

PRIMA PROVA ESAME DI STATO 2018

Che tu abbia o no le idee chiare sulla traccia da scegliere per la prima prova di maturità, leggi le nostre guide che ti aiutano a svolgere qualsiasi tipologia e i nostri suggerimenti per il tototraccia e il totoautore 2018