Gran Bretagna: i genitori degli studenti sono favorevoli alle pene corporali

Di Valentina Vacca.

Secondo i genitori degli studenti inglesi schiaffi, bacchettate e altre pene corporali dovrebbero essere permessi a scuola. Ma ad approvare questi metodi punitivi non sarebbero solo le madri e i padri dei ragazzi, ma anche gli studenti stessi.

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

Secondo il quotidiano The Independent, il 49% dei genitori degli studenti inglesi sarebbe favorevole all'introduzione nelle scuole di punizioni corporali per tutti quei ragazzi che non rispettino le regole scolastiche.
La cosa curiosa è però che anche il 19% degli studenti delle scuole superiori sarebbe d'accordo a questo genere di punizione un po' retrograda.

L'essere favorevole a questo genere di "misura pseudoeducativa" è preoccupante?

Secondo Angela Na

va, presidente del coordinamento genitori democratici, <<La ventilata reintroduzione delle pene corporali è l'espressione di un'impotenza diffusa tra gli educatori di fronte ai mutamenti dei giovani che noi fatichiamo a comprendere>>.

Secondo la Nava, è molto probabile che coloro i quali si dichiarano favorevoli all'introduzione delle pene corporali , pensano in realtà a quelle inflitte non sui propri figli, ma su quelli degli altri. La causa? Secondo Angela Nava è <<la paura dell'altro, l'insicurezza, che portano ad alcuni atteggiamenti che nella nostra cultura occidentale sembravano superati da decenni>>.

Saresti favorevole anche tu all'introduzione di pene corporali oppure no?