Orientamento universitario: le date degli Open Day alla Sapienza di Roma

Porte aperte alla Sapienza: tornano gli Open Day alla Sapienza di Roma per presentare le novità dell'offerta formativa alle aspiranti matricole

Orientamento universitario: le date degli Open Day alla Sapienza di Roma
getty-images

Open day alla Sapienza di Roma

Orientamento universitario: le date degli Open Day alla Sapienza di Roma
Fonte: getty-images

L’Università degli Studi di Roma La Sapienza aprirà le porte alle aspiranti matricole il 20 marzo per presentare l’offerta formativa 2024-2025, anticipando così le giornate di Open Day che in passato si sono svolte nel mese di luglio.

"Quest’anno abbiamo deciso di anticipare Porte Aperte alla Sapienza con l’obiettivo di dare alle studentesse a agli studenti più tempo per riflettere su una decisione importante - spiega la Rettrice Antonella Polimeni - Questi sono i giorni in cui l’Ateneo si presenta per quello che è: un luogo di dialogo fecondo tra saperi diversi e transdisciplinarietà, capace di fornire strumenti per la comprensione e la gestione delle complessità, grazie alle molteplici competenze che racchiude e alimenta".

Inoltre, con l’apertura di queste giornate di orientamento, l’ateneo partecipa anche alla Giornata Nazionale delle Università Italiane "Università Svelate" promossa dalla Crui e programmata presso 85 atenei italiani.

Porte aperte alla Sapienza 2024: gli eventi

Nelle giornate di Open Day dal 20 al 22 marzo tutti gli studenti interessati troveranno lungo il viale principale della città universitaria punti d’informazione dedicati ai vari corsi di laurea e ai principali servizi offerti dall’ateneo: attività sportive, sportello disabili, counselling psicologico, Centro Antiviolenza, Theatron-Teatro antico alla Sapienza e orchestre MuSa.

Le future matricole avranno l’occasione di fare domande a professori, ricercatori e studenti che saranno disponibili presso i vari stand. Inoltre, nel corso dei tre giorni, nell’Aula magna del Rettorato si svolgeranno 12 conferenze in cui verranno presentati i corsi di laurea, suddivisi per settori disciplinari.

Sul sito della Sapienza, invece, sarà possibile fare domande e ottenere risposte grazie a una Live Chat, inoltre, saranno rese disponibili lezioni-tipo dei vari corsi di studio e video di Orientamento.

Sempre in questi giorni è in programma anche l’evento Dialoghi sull’Europa: dibattiti, incontri e presentazioni di libri coinvolgeranno professori, ospiti e studenti di tutti i corsi di studio per affrontare il tema dell’Europa da diversi ambiti disciplinari.

Novità dell’anno accademico 2024-2025

Sono molte le novità dell’offerta formativa previste per l’anno accademico 2024-2025, tra cui l’apertura presso il Polo di Rieti del corso di laurea di Medicina e Chirurgia e del corso di laurea magistrale di Diritto, amministrazione e gestione del patrimonio culturale. Grazie alla collaborazione con gli atenei di Malaga e di Lisbona nasce il corso di laurea magistrale in lingua inglese Design, Territory, Identity and Cultural Assets, mentre la collaborazione con l’Università degli Studi di Roma "Foro Italico" ha portato all’istituzione del corso in Scienze e tecniche delle attività motorie a curvatura biomedica.

Un’altra novità importante della proposta formativa riguarda l’attivazione del corso di formazione Le Scienze della Sostenibilità: la transizione culturale, ecologica e digitale che a partire dall’anno 2024-2025 diventerà anche una materia di insegnamento di tutti i corsi di laurea.

Questa iniziativa didattica sperimentale ha l’obiettivo di promuovere un processo di alfabetizzazione della sostenibilità con il carattere della transdisciplinarietà, saranno coinvolti, infatti, docenti delle diverse aree culturali.

Il programma delle conferenze di presentazione dei corsi di studio in Aula magna:

Mercoledì 20 marzo 2024

Giovedì 21 marzo 2024

Venerdì 22 marzo 2024

Offerta formativa 2024-2025

L’offerta formativa dell'ateneo per l'anno accademico 2024-2025 comprende più di 300 corsi di laurea, di cui 37 in lingua inglese, 20 con almeno un curriculum in inglese, 9 che prevedono vari insegnamenti obbligatori in inglese. Inoltre, 43 corsi hanno curricula validi anche ai fini del conseguimento di titoli doppi o multipli e 3 corsi di laurea interateneo con università partner straniere, che prevedono il rilascio del titolo congiunto.

Sono attivi anche circa 200 master, di primo e secondo livello, 86 scuole di specializzazione, oltre 90 dottorati di ricerca, corsi di specializzazione, di alta formazione e formazione.

Esenzioni e agevolazioni

L'università Sapienza di Roma sostiene le famiglie e valorizza gli studenti meritevoli con esenzioni e agevolazioni sui contributi di iscrizione ai corsi di laurea e laurea magistrale, adottando le seguenti azioni:

  • Il bonus di genitorialità che prevede la riduzione del 50% dei contributi di iscrizione per gli studenti in corso e con un Isee non superiore ai 30.000 euro, che siano genitori di bimbi fino a 3 anni di età o per i primi tre anni di genitorialità in caso di adozione;
  • Il bonus famiglia, che prevede riduzioni per tutti i componenti del nucleo familiare iscritti alla Sapienza;
  • L’esenzione completa per gli studenti meritevoli con Isee fino a 24.000 euro (la soglia stabilita dal DM 1014/2021 è 22.000 euro) e per studenti con disabilità riconosciuta o con diagnosi di Dsa. Riduzioni progressive sono applicate agli studenti con Isee fino a 40.000 euro.
  • L’esonero dal pagamento delle tasse universitarie, eccetto un contributo annuale di soli 30 euro, indipendentemente dal valore Isee, per chi ottiene il massimo dei voti alla maturità (che prosegue anche per gli anni successivi, se si rispettano i requisiti di merito previsti), mentre chi ottiene un punteggio tra 95 e 99 ha diritto a una decurtazione sull’ammontare dei contributi;
  • L’esonero totale, con pagamento del solo contributo di 30 euro per chi si iscrive alla Scuola superiore di studi avanzati (Ssas) e per gli studenti a cui sono riconosciuti particolari meriti sportivi nazionali e internazionali.

Altri approfondimenti utili sull'Università

Un consiglio in più