Orientamento scuole superiori: i 10 consigli per non sbagliare

Orientamento scuole superiori: ecco 10 consigli e suggerimenti per aiutare genitori e studenti a scegliere la giusta scuola superiore

Orientamento scuole superiori: i 10 consigli per non sbagliare
getty-images

Orientamento scuole superiori

Orientamento scuole superiori: 10 consigli per non sbagliare.
Fonte: getty-images

La scadenza per l’iscrizione scuola 2024-2025 si avvicina sempre di più e allo stesso tempo aumentano dubbi e paure legati alla consapevolezza di essere giunti a un momento di grande importanza. L'orientamento scolastico, in questa fase così delicata, può essere un valido strumento in grado di aiutare gli studenti a scegliere il giusto indirizzo di studio in linea con i propri interessi, ambizioni e potenzialità.

Orientamento scolastico: 10 consigli per non sbagliare

La scelta della scuola superiore è un momento cruciale e ricco di emozione non soltanto per le studentesse e gli studenti, ma anche per i genitori, che cercano di aiutare i propri figli in questo importante passaggio. Ecco 10 consigli suggeriti da Save the Children per non sbagliare e compiere questa scelta serenamente.

Consigli per ragazze e ragazzi

Conoscere sé stessi

Per scegliere il giusto indirizzo di studio è essenziale conoscere sé stessi, le proprie abilità e i propri valori. L’e-portfolio rappresenta un efficace strumento per monitorare lo sviluppo e l’evoluzione delle competenze durante tutto il percorso formativo. Inoltre, per arrivare a una profonda consapevolezza di sé, è fondamentale guardare oltre la semplice preferenza di una materia e valutare le proprie capacità e inclinazioni in modo completo. Infine, gli amici sono importanti, ma è bene non farsi influenzare e condizionare dalle loro scelte.

Il confronto con gli adulti vicini

Svolgere test online per la scelta della scuola superiore può essere un buon punto di partenza per comprendere meglio sé stessi e le proprie inclinazioni, ma il confronto con degli adulti di riferimento (genitori, educatori e insegnanti) rimane un passaggio fondamentale.
Accogliere i suggerimenti delle persone vicine può essere d’aiuto per fare chiarezza sulle reali motivazioni della scelta, ma è importante anche non delegare ad altri una decisione così significativa.

Conoscere i diversi indirizzi scolastici

Per una scelta consapevole è importante conoscere le opportunità presenti sul territorio e confrontarle con le proprie aspirazioni e aspettative. È cruciale avere consapevolezza delle possibilità offerte dai vari percorsi scolastici, sia in termini di materie previste che di prospettive future nel mondo del lavoro o dell’università.

Nel caso di materie ancora sconosciute, può essere utile effettuare ricerche online con il supporto dei genitori o consultare sul sito delle divere scuole l’elenco dei libri per farsi un’idea di ciò che si studierà.  Anche il confronto con studenti o decenti che conoscono direttamente la scuola d’interesse può essere molto utile. Inoltre, può essere un’opportunità preziosa arrivare preparati agli open day delle scuole, magari con una lista di domande da fare.

Tenere aperte le possibilità

Effettuare la scelta della scuola superiore guardando al futuro può facilitare molto le decisioni, ma è importante ricordare che l’obiettivo che si intende perseguire può essere raggiunto anche attraverso altre strade. Si può cambiare idea nel corso del tempo e in questo caso, non bisogna pensare che sia un fallimento, un possibile "ri-orientamento" può avere esiti positivi e dobbiamo ricordare che fa parte del percorso di crescita.

Passioni e interessi sono importanti

Le attività che ci appassionano sono determinanti per conoscere meglio sé stessi e per comprendere le proprie inclinazioni e potenzialità: questi aspetti devono essere presi in considerazione nel momento di scelta dell’indirizzo superiore. Leggere, fare sport o suonare uno strumento sono tutte attività utili per il benessere ma anche per migliorare l’apprendimento. Il bagaglio di esperienze sarà molto utile durante il percorso scolastico.

Consigli per i genitori

Sostenere i figli nella scoperta di sé e dei suoi talenti

La selezione della scuola secondaria di secondo grado costituisce un tassello essenziale dell'elaborazione del proprio progetto di vita. I genitori possono agevolare questo processo offrendo il loro sostegno, aiutando i figli a prendere consapevolezza delle proprie attitudini, passioni e motivazioni, valorizzando le potenzialità attraverso il dialogo e l'ascolto.

Mettersi in una posizione di ascolto

É importante che i giovani siano protagonisti delle proprie scelte e decidano con consapevolezza. Sebbene possa essere difficile, è fondamentale trovare un equilibrio tra il voler imporre la propria volontà e lasciare i propri figli da soli di fronte a una scelta così significativa. Il confronto e lo scambio saranno sicuramente d'aiuto in una fase così delicata in cui i ragazzi hanno bisogno di sentirsi incoraggiati e sostenuti, ma anche liberi di compiere le proprie scelte.

Confrontarsi con la scuola

Gli insegnanti e gli educatori possono essere d'aiuto per compiere questa importante scelta. Professori, studenti e genitori devono collaborare attivamente al percorso di orientamento, valorizzando così il patto di corresponsabilità educativa tra scuola e famiglia.

Informarsi sull'offerta delle scuole

Avere una buona conoscenza dell'offerta formativa delle scuole è fondamentale, cercando di comprendere le proposte didattiche, gli orari, le attività extra-scolastiche e gli sbocchi futuri. Portali come quelli di Scuola in Chiaro e Unica, possono essere utili per farsi un'idea generale dell'offerta scolastica.

Abbandonare pregiudizi e stereotipi

A livello assoluto non esiste una scuola migliore, ma ciò che è importante è individuare la scuola più adatta a ciascuno studente. Per questo motivo è importante non farsi influenzare dai pregiudizi e dagli stereotipi legati a determinati indirizzi scolastici, poiché potrebbero precludere la scelta verso una scuola adatta al percorso dei propri figli. È importante mettere al centro le capacità e gli interessi di ogni studente. Ad esempio sostenendo le ragazze ad intraprendere i percorsi di studio STEM o avvicinando i ragazzi alle discipline legate alla cura e all'insegnamento, in base alle proprie inclinazioni.

Orientamento superiori: come scegliere la scuola più adatta a te

Se devi scegliere la tua futura scuola superiore, fai il nostro test per sapere per quale sei più portato e scopri tutte le informazioni sui licei, gli istituti tecnici e professionali:

Un consiglio in più