Orale maturità 2019: come cavarsela se il commissario esterno è una carogna

Di Redazione Studenti.

Il commissario esterno dell'orale maturità 2019 è una carogna? Niente paura: ci sono tanti modi per affrontarlo. Noi te ne raccontiamo qualcuno

ORALE MATURITA' 2019

E se all'orale il commissario esterno è una carogna? Niente paura!
E se all'orale il commissario esterno è una carogna? Niente paura! — Fonte: istock

La prima e la seconda prova metteranno a dura prova gli studenti della maturità 2019: per il primo anno infatti i maturandi sperimenteranno una nuova maturità, fatta di prove multidisciplinari e griglie di valutazione nazionali. Non ci sarà da sorprendersi perciò se punteranno tutto sulla speranza che l'orale non li metta a dura prova ancora una volta.

Ma si sa, con una commissione esterna può succedere che durante il colloquio un commissario esterno si comporti come una carogna. Se ti senti come il povero Luca in Notte prima degli esami, se quando vedi ridere la commissione sai già che non stanno ridendo con te ma di te, ecco come non farti cogliere impreparato anche dal più cattivo dei prof.

ESAME ORALE MATURITÀ 2019:

Cominciamo con la regola aurea: mai fidarsi di un professore. Quindi mostrati affabile, sorridi, sii educato fino allo sfinimento ma non abbassare mai la guardia dato che l’insidia potrebbe essere dietro l’angolo. Il trucco in questi casi sta nel non farsi mai e poi mai prendere in contropiede: non importa cosa sta accadendo, ciò che conta è rimanere lucidi. Non sai come fare? Temi che all'orale della Maturità 2019 l'ansia ti giochi qualche brutto scherzo? Tranquillo, per evitare di improvvisare strategie d'emergenza degne di un esperto circense ci sono i nostri consigli: