Orale maturità: cosa succede se non sai le risposte

Di Redazione Studenti.

Cosa succede se all'orale maturità non sai le risposte? Niente paura, l'importante è non fare scena muta. Ecco qualche consiglio per evitarlo

ORALE MATURITÀ

Cosa fare se non si conoscono le risposte?
Cosa fare se non si conoscono le risposte? — Fonte: getty-images

Siamo ormai ai blocchi di partenza della maturità 2021, l'esame che gli studenti temono maggiormente nel corso della loro carriera scolastica: nessuna prova scritta per il secondo anno consecutivo, ma un solo orale comprensivo di quattro fasi, che ricordiamo brevemente:

  • Discussione dell'elaborato nelle discipline di indirizzo. L'argomento centrale dell'elaborato è stato assegnato a ciascun studente dai docenti.
  • Discussione di un breve testo di letteratura italiana, già oggetto di argomento di studio, secondo quanto riportato nel documento del 15 maggio.
  • Analisi di un argomento scelto dalla commissione.
  • Presentazione dell'esperienza di PCTO - ex alternanza scuola lavoro - tramite relazione o presentazione multimediale.

MATURITÀ 2021

Tanta paura, abbiamo detto, tale da provocare - sì, può capitare! - un vuoto di memoria. Cosa fare quindi se ci si trova di fronte alla malaugurata condizione di non saper rispondere alle domande di uno o più professori?

Iniziamo col dire che nessuno conosce completamente il programma dell'ultimo anno del liceo. Non esiste persona che non abbia almeno una piccola lacuna, e talvolta il non saper rispondere alle domande è assolutamente normale. Può essere impreparazione, sì, ma anche sfortuna o semplice ansia, la peggior nemica dell'esame di Stato.

La prima cosa da fare è, anche se sappiamo benissimo che non è facile, non perdere la calma. Agitarsi non serve a nulla se non a perdere ancora di più la bussola. Fai un bel respiro, quindi, e cerca di non entrare nel panico.

La seconda cosa che puoi fare è cercare di capire se puoi portare l'argomento verso qualcosa di più congeniale per te. Se non conosci nel dettaglio quella specifica opeda di D'Annunzio che il prof ti ha chiesto di analizzare, puoi dimostrare ad esempio di sapere cos'è l'Estetismo, o più genericamente, il Decadentismo. Insomma: se puoi, contestualizza.

Ricordati poi che i professori non sono tuoi nemici: prova ad incrociare lo sguardo di un professore che conosci bene e cerca di fargli capire che sei in difficoltà: molto probabilmente ti aiuterà.

Se tutto questo non funziona, non ti resta che ammettere - non c'è nulla di male a farlo - che non ricordi la risposta a quella domanda, e chiedere di poter parlare di altro. Se dimostrerai di saper fare altre valutazioni con competenza e proprietà di linguaggio, vedrai, non avrai brutte sorprese.

MATURITÀ, RIPASSO LAST MINUTE

Ecco i materiali che possono tornarti utili per un ripasso veloce.

Ascolta su Spreaker.