Orale maturità 2019, i tatuaggi vanno coperti?

Di Redazione Studenti.

Pro e contro di coprire i tatuaggi secondo i maturandi e secondo i professori. Ecco i consigli per la maturità 2019

ORALE 2019

Orale maturità 2019: meglio coprire i tatuaggi?
Orale maturità 2019: meglio coprire i tatuaggi? — Fonte: istock

Tatuaggi sì o tatuaggi no? Gli studenti del Gruppo facebook maturità 2019 stanno discutendo di questo proprio in queste ore. Nasce tutto dal commento di una ragazza che scrive:

I miei professori mi hanno indicato di coprirmi i tatuaggi poiché potrebbero portarmi uno svantaggio. Pareri?

La questione relativa ai tatuaggi si manifesta ogni anno proprio a ridosso dell'esame, ed è piuttosto complicata: se da un lato l'esame di maturità è il momento in cui lo studente può mostrare al massimo la propria personalità maturata, appunto, nel corso degli anni, dall'altro è pur sempre un momento formale, durante il quale attirare l'attenzione dei professori esterni su tratti caratteristici della propria personalità può non essere un'ottima idea.

MATURITÀ 2019 MIUR

"Io sinceramente non ho intenzione di coprirli: un tatuaggio non mette in discussione la mia preparazione" scrive qualcuno. "Comunque ci saranno anche i tuoi prof che ti conoscono". La presenza dei propri professori nella commissione interna del colloquio orale 2019 è per molti l'ancora di salvezza contro i giudizi della commissione esterna: laddove non arriva l'apertura mentale, insomma, potrebbe arrivare una buona parola da parte del proprio docente. Ma qualcun altro non è d'accordo: "Mi spiace dirlo, ma davanti a degli sconosciuti è meglio presentarsi "anonimi", e cercare di fare uscire il proprio meglio commentando appropriatamente alternanza e cittadinanza e proponendo collegamenti interessanti a partire dalla busta". Il che non significa negare la propria personalità, ma presentarsi in modo neutro.

"Sicuramente verremo giudicati consapevolmente o inconsapevolmente in base a come ci vestiamo e comportiamo" ricorda un altro studente. "La nostra mente cataloga automaticamente le persone in base alle nostre preferenze. In parole povere: la prima impressione conta".

"Io sono per l’espressione libera ma sicuramente l’esame orale non è un buon momento per protestare dato che devono esprimere un giudizio" aggiunge un altro maturando. "Io direi: datevi un pizzico sulla pancia e non fate i rivoluzionari, va tutto a vostro svantaggio e sicuramente non cambierete il loro punto di vista".

ORALE MATURITÀ 2019

Sull'abbigliamento da tenere al momento dell'esame si è discusso a lungo: l'ideale è tenere a mente che il contesto in cui si sta sostenendo l'esame è formale, e come tale va considerato per tutto il tempo. No quindi a pantaloni corti, jeans strappati, canottiere, tenuta da mare. Benissimo jeans e t-shirt o, se non si soffre troppo il caldo, dei pantaloni e una camicia leggera, sia per i ragazzi che per le ragazze. Insomma, l'importante è essere curati e puliti: niente trucco eccessivo, unghie o accessori vistosi. Per qualcuno - ma se forse qui si eccede un po' - andrebbe evitata anche l'abbronzatura, perché darebbe un'idea di disinteresse in relazione allo studio pre-esame. 

Quello che conta davvero, comunque, è sempre la preparazione. Certo, un po' di formalità non guasta: "Io di tatuaggi ne ho venti. Se anche cercassi di coprirli non potrei: li ho sulle mani e anche sul collo" racconta una ragazza. "A me dicono sempre che ho un bel portamento, per cui, credo che - qualità del tatuaggio a parte - sia il nostro modo di essere, di porci e di muoverci a renderci eleganti. Preferisco una persona con dei tatuaggi ma ben vestita e pettinata piuttosto che faccina pulita e quant'altro coi jeans strappati o canotta da spiaggia". Insomma: che decidiate di mostrare o meno il vostro tatuaggio, l'importante è presentarvi all'esame in modo consono. E, soprattutto, studiare!

MATURITÀ 2019 NEWS

Sei ancora in dubbio sul comportamento da tenere all'esame? Ecco i nostri consigli

Ecco invece le ultime news che non dovresti perdere: