Orale maturità 2019: le app per non distrarsi durante il ripasso

Di Maria Carola Pisano.

Orale maturità 2019: si può studiare senza distrarsi? Sì, con le applicazioni da scaricare sul proprio smartphone

ORALE MATURITÀ 2019

Orale maturità 2019: le app per studiare senza distrarsi
Orale maturità 2019: le app per studiare senza distrarsi — Fonte: istock

Dopo le prove ministeriali scritte del 19 e del 20 giugno gli studenti della maturità 2019 devono affrontare il colloquio orale, esame che prende avvio con una discussione pluridisciplinare a partire da uno spunto trovato in una delle buste - precedentemente preparate dalla commissione d'esame. La maggior parte degli studenti del gruppo Facebook dedicato all'esame di Stato ci conferma che gli orali cominceranno a partire dalla settimana del 24 giugno: il tempo stringe ma gli argomenti da studiare sono tantissimi. 

COLLOQUIO ORALE ESAME DI STATO 2019

Il tempo che rimane agli studenti per ripassare deve essere sfruttato al massimo: noi vi consigliamo di evitare tutte le possibili distrazioni e di spegnere gli smartphone. Sappiamo però che l'impresa non è facile ed è per questa ragione che abbiamo cercato per voi le applicazioni da scaricare che vi aiuteranno a tenere lontano lo smartphone durante lo studio matto e disperato in vista dell'orale maturità 2019

APP PER STUDIARE SENZA DISTRARSI

Se avete già provato a bloccare la rete, avete messo la modalità aereo ma siete comunque ritornati sui vostri passi dopo 5 soli minuti, ci sono delle applicazioni che vi possono aiutare a non perdere la concentrazione. 

  • Forest: Stay focused. 
    Questa applicazione vi consente di utilizzare la tecnica del pomodoro. Una volta entrati nell'app e dopo aver fissato un obiettivo non potrete più uscire dall'app. Durante la sessione di studio in cui non perderete la concentrazione, Forest simulerà la crescita di una piantina: più dura la vostra concentrazione, più sarà grande la pianta. 
  • Productivity Challenge Timer: più essenziale della prima, ma sicuramente molto efficace. Anche questa applicazione funziona secondo la tecnica del pomodoro. 
  • Focus Keeper: grazie a questa applicazione potrete settare sia i periodi di studio, sia i momenti in cui concedervi una pausa. Una volta completate quattro sessioni di concentrazione della durata di 25 minuti, potrete prendervi una pausa più lunga della durata di 20-30 minuti. 

Come ripassare per l'orale e quali sono le novità da conoscere: 

L'ansia ti gioca brutti scherzi e non riesci a studiare? Ecco qualche consiglio: