Maturità 2020, come affrontare il colloquio orale

Di Redazione Studenti.

Come affrontare il colloquio orale, l'ultimo scoglio della maturità 2020. Ecco in cosa consiste e quello che devi fare per arrivare preparato

COME AFFRONTARE ORALE MATURITÀ 2020

La maturità 2020 sembra lontana, ma non lo è poi così tanto. E con essa il colloquio orale, che farà parte dell'esame a pieno titolo come ogni anno e arriverà, come sempre, dopo prima e seconda prova. E a quel punto sarà bene non farsi cogliere impreparati, soprattutto perché l'orale di maturità è - inutile dirlo - una delle prove più temute dagli studenti, perché è la prima vera occasione in cui si trovano faccia a faccia con la commissione, formata anche da commissari esterni.

Ma come funziona brevemente l'esame orale? 

Ovviamente c’è un ultimo dettaglio sul colloquio che tanto vorresti conoscere e che fin qui non è stato menzionato: le domande! Purtroppo, come è logico, questa incognita è destinata a rimanere tale fino all’ultimo momento ma, fortunatamente, questo è vero solo in parte dato che è possibile fare qualche previsione un po’ furbetta (per la serie: male che vada hai ripassato, altrimenti hai in mano la vittoria!). In particolare, alcuni macrotemi saranno uguali per tutti, e potrebbero aiutarti nella prima domanda, l'esposizione a partire dalle tre buste. Inoltre, sulla base della tua esperienza di alternanza scuola-lavoro, sarà facile ipotizzare le domande che desteranno maggiore curiosità nella commissione, e magari anticiparle.

COME AFFRONTARE UN ESAME DIFFICILE

Previsioni a parte, però, lo studio è comunque il tuo migliore amico e con lui anche una buona dose di memoria e un pizzico di sangue freddo uniti alla capacità di sapersi comportare. Ecco tutte le dritte di cui hai bisogno per uscirne indenne: