Maturità 2019: come affrontare le domande all'esame orale

Di Valeria Roscioni.

Dopo l’esposizione della tesina arriva il momento delle domande libere scelte dalla commissione. Ecco come comportarsi per l'orale maturità 2019

DOMANDE ORALE MATURITA' 2019

Avere paura dell'esame orale è perfettamente comprensibile: concluse prima e seconda prova, è l'ultimo step che separa gli studenti della maturità 2019 dalla libertà e dall'estate. Scritti finiti, conti per il voto effettuati: una volta arrivati all’orale l’ultimo ostacolo tra te e la tua libertà sono le temutissime domande libere della commissione. La buona notizia è che dopo di queste niente potrà mettersi tra te e tutte le meravigliose cose che avresti voluto fare invece di studiare e che ti sei ritrovato tuo malgrado a posticipare.

Orale maturità 2019: come affrontare le domande (anche se non le sai)
Orale maturità 2019: come affrontare le domande (anche se non le sai)
  1. Non arrampicarti sugli speccHi. Se sei proprio sicuro di non sapere una domanda, evita di azzardare la risposta e confessa con sincerità che forse ti sfugge la risposta.
  2. Non proporre un altro argomento se non sai la risposta alla domanda.
  3. Chiedi un’altra domanda. Non sai la risposta, ammettilo con educazione e chiedi se per cortesia possono interrogarti su un altro argomento (ma ricordati di non suggerire quale!)
  4. Affidati a noi, tieni la tesina a portata di mano e scopri come capire quali domande ti faranno in base ai collegamenti che hai scelto.