Occupazioni scuole: notizie e foto dalle scuole

Di Chiara Casalin.

Ripartono le occupazioni delle scuole in molte città. Scuole occupate a Roma, Firenze, Napoli e Bologna

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

OCCUPAZIONI SCUOLE 2014 – Come ogni anno in autunno iniziano le occupazioni delle scuole in molte città d’Italia. Gli studenti infatti decidono di occupare gli istituti come forma di protesta, e quest’anno gli argomenti al centro delle proteste studentesche sono la Buona Scuola e il Jobs Act, cioè le riforme su scuola e lavoro che già nei mesi scorsi hanno portato studenti e lavoratori a scendere nelle piazze con manifestazioni e scioperi. Dopo l’ultima manifestazione del 14 novembre, che ha visto mobilitarsi ragazzi e ragazze di tutta Italia, gli studenti continuano a manifestare il loro dissenso verso le riforme proposte dal Governo occupando licei, istituti tecnici e profesionali. Ad un mese dall'inizio dell'inverno sono già tante le scuole occupate a Roma, Napoli, Firenze e in altre città. VUOI SEGNALARE UN'OCCUPAZIONE? Scrivi alla redazione, manda aggiornamenti e foto.

Focus: Occupazioni a scuola, istruzioni per l'uso

SCUOLE OCCUPATE ROMA – La città forse più vivace in questo momento in tema di occupazioni è Roma. Sono una decina infatti le scuole occupate nella capitale, alcune con vere e proprie occupazioni, altre con assemblee tematiche o altre iniziative. Ecco quali sono gli istituti occupati: Galilei, Aristofane, Nomentano, De Chirico, Kant, Archimede, Benedetto da Norcia, Orazio, Argan, San Lorenzo e Gaio Lucilio. Leggi di più sulle occupazioni a Roma.

Da non perdere: Le foto delle scuole occupate

SCUOLE OCCUPATE NAPOLI – Sono in corso occupazioni delle scuole anche a Napoli e provincia, e in alcuni casi le forse dell'ordine sono intervenute per sgomberare gli istituti. È di stamattina infatti la notizia che la polizia ha fatto irruzione nel liceo classico “Flacco” e nell’istituto tecnico “Nitti”di Portici, mettendo fine all’occupazione di queste due scuole. Gli studenti comunque si sono riuniti in un’assemblea fuori dagli istituti per capire quali forme alternative di protesta mettere in atto.

Aggiornamenti da Napoli: Occupazioni, scuole distrutte? Studenti bocciati

SCUOLE OPPUPATE 2014 – Nei giorni scorsi gli studenti hanno occupato le scuole anche in altre città, come Bologna, Firenze, Torino, Vicenza, Rieti, Messina e Palermo e sembra che la stagione delle occupazioni e delle proteste studentesche sarà ancora lunga. Gli studenti infatti si stanno già mobilitando per lo sciopero generale proclamato dalla CGIL per il 12 dicembre.