Nuovo DPCM: cosa puoi fare e cosa no

Di Maria Carola Pisano.

Nuovo DPCM: uso delle mascherine, chiusure anticipate e divieti da conoscere del nuovo decreto

NUOVO DPCM

Nuovo DPCM: cosa prevede
Nuovo DPCM: cosa prevede — Fonte: istock

Dall'obbligo delle mascherine al potenziamento della didattica a distanza, passando per la chiusura di bar e ristoranti: ecco alcuni dei provvedimenti in vigore dal 26 ottobre contenuti del DPCM firmato nella notte tra il 24 e il 25 ottobre. 

NUOVO DPCM SCUOLA

La didattica a distanza per le scuole superiori verrà potenziata fino al 75%, ma le regioni possono estenderla autonomamente al 100%, mentre primaria e infanzia continueranno a svolgere le lezioni in presenza (fatti salvi i provvedimenti già disposti dalle singole regioni)

Le scuole superiori possono modulare l'orario di entrata - che non può essere prima delle 9 - e quello di uscita e prevedere anche turni pomeridiani. Rimangono sospese le gite, le uscite didattiche ma rimangono invece le attività volte all'orientamento e alle competenze trasversali. 

USO DELLE MASCHERINE

E' obbligatorio l'uso delle mascherine al chiuso e all'aperto quando non è garantito il rispetto del distanziamento sociale da persone non conviventi. Non è obbligatorio indossarla:

  • Mentre si svolge attività sportiva;
  • i bambini di età inferiore a sei anni;
  • soggetti con patologie incompatibili con l'uso della mascherina. 

BAR E RISTORANTI

Bar e ristoranti chiuderanno alle 18, quindi no a cene e apertivi con gli amici. Il consumo al tavolo è inoltre consentito per un massimo di 4 persone. 

Chiuse anche palestre e piscina, mentre rimange garantita l'attività sportiva di base e quella motoria svolta all'aperto nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale. 

LE ALTRE REGOLE DEL NUOVO DPCM

  • Sono vietate le feste, che siano all'aperto o al chiuso, comprese quelle che riguardano cerimonie civili o religiose. 
  • I parchi rimangono aperti, ma deve essere rispettato il distanziamento sociale e il divietro di assembramento. 
  • Chiusi cinema, teatri e sospesi gli spettacoli. I musei, invece, continueranno a rimanere aperti nel rispetto delle regole. 
  • Didattica digitale integrata: fondi per gli studenti meno abbienti
    85 milioni stanziati nella bozza del nuovo DL ristoro: ecco come funziona