Nuovo DPCM, si va verso l'anticipo del coprifuoco

Di Veronica Adriani.

Possibile coprifuoco anticipato nei prossimi giorni. Ecco cosa sappiamo del nuovo DPCM e quali sono i possibili orari in discussione

NUOVO DPCM

Nuovo DPCM: al vaglio l'ipotesi di un altro coprifuoco
Nuovo DPCM: al vaglio l'ipotesi di un altro coprifuoco — Fonte: istock

In arrivo tra oggi e domani la firma del nuovo DPCM di cui ha parlato ieri il presidente del Consiglio Giuseppe Conte riferendo alla Camera e al Senato le linee guida delle prossime misure da prendere a livello nazionale.

Scongiurare un possibile nuovo lockdown nazionale: questo il pensiero che guida le decisioni contenute nel nuovo decreto, su cui le parti politiche continuano a discutere.

COPRIFUOCO NAZIONALE

Tra le possibilità al vaglio, anche un coprifuoco nazionale, oggi già in atto nelle varie regioni a orari differenti. Inizialmente al vaglio la possibilità di far scattare la chiusura alle 18, richiesta avanzata da Lombardia, Campania e Puglia.

Dario Franceschini, Francesco Boccia e Roberto Speranza hanno invece avanzato la proposta di far scattare la stretta alle 20, mentre la ministra Teresa Bellanova preme perché il coprifuoco nazionale non scatti prima delle 22.

Possibile, secondo i giornali, che il coprifuoco scatti alle 21 sul territorio nazionale: dopo, per uscire di casa e farvi rientro, sarà necessaria un'autocertificazione.

La certezza che abbiamo è che il nuovo DPCM dividerà le regioni italiane in tre fasce in base alla gravità dei contagi: saranno queste fasce a stabilire quali saranno le misure da prendere regione per regione.