Nuova maturità, ANP: sì a Invalsi e alternanza scuola-lavoro

Di Veronica Adriani.

I Dirigenti scolastici: "Fare e disfare di continuo pregiudica il futuro dei giovani". E si oppongono al nuovo progetto di maturità del ministro Bussetti

MATURITÀ 2019 NOVITÀ

ANP: contrari agli emendamenti al decreto Milleproroghe. Ecco perché
ANP: contrari agli emendamenti al decreto Milleproroghe. Ecco perché — Fonte: istock

Con la prima fiducia al decreto Milleproroghe, che avrà ripercussioni su molti aspetti riguardanti la scuola, l'ANP lancia un comunicato in cui contesta la scelta di rinviare la riforma della maturità 2019 di un anno. In discussione, in particolare, due punti che ringuardano i requisiti di ammissione all'Esame di Stato:

"Un eventuale differimento dell’obbligo di partecipazione al test INVALSI e all’alternanza scuola-lavoro, sarebbe un evidente segnale negativo e ridarebbe fiato agli oscurantisti, sempre diffidenti del progresso" ha dichiarato Antonello Giannelli, Presidente dell’ANP, che considera le prove Invalsi come uno strumento essenziale che - per l'ANP - consente al decisore politico di operare scelte in campo scolastico sfruttando una base conoscitiva oggettiva e scientificamente valida.

TEST INVALSI 2019

Non è la prima volta che il test Invalsi viene osteggiato: se ne critica, soprattutto, il metodo di valutazione oggettiva difficile da applicare su larga scala, non tenendo conto della preparazione dei singoli studenti e delle loro attitudini o difficoltà. Ma le prove Invalsi 2019, che da quest'anno potrebbero prevedere anche una parte di problem solving, sono considerate dall'ANP uno strumento essenziale.

I risultati delle prove INVALSI 2018 ci hanno posto all’avanguardia in Europa per l’alta qualità raggiunta dai test. Come ANP, abbiamo fornito un contributo concreto a tale successo perché ci siamo fatti carico di supportare i dirigenti scolastici che lamentavano difficoltà varie nella organizzazione delle prove. Questo perché crediamo fermamente nella cultura della valutazione e nella sua possibilità di migliorare questo Paese.

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO MATURITÀ 2019

Discorso ancora diverso per l'alternanza scuola lavoro, che se non dovesse più avere un ruolo centrale nell'Esame di Stato, come ha dichiarato giorni fa il ministro Bussetti, subirebbe un duro colpo anche come esperienza formativa. Chi garantirebbe la serietà di studenti e aziende senza una valutazione finale? Come prenderebbero gli studenti un'aggiunta obbligatoria al loro percorso scolastico sapendo che - nei fatti - questa non sarà valutata in alcun modo? L'ANP è molto ferma sulla questione, rievando anche come l'alternanza scuola-lavoro sia già da tempo parte del percorso scolastico delle scuole degli altri paesi europei.

L’ANP è inoltre fermamente convinta della validità formativa dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro, pacificamente praticata all’estero, ed è favorevole all’introduzione di adeguate garanzie per assicurarne la qualità. Tale strumento è finalizzato proprio alla realizzazione di un sistema dell’istruzione efficace e di qualità per tutti i ragazzi, che sia leva strategica per uno sviluppo sostenibile e che rimuova gli ostacoli e i divari ancora presenti nel Paese, consentendo ai nostri giovani di conseguire uno sviluppo personale completo ed un proficuo inserimento nella cittadinanza globale.

NEWS MATURITÀ 2019