Nuova maturità: cosa ti chiederanno all'orale 2019

Di Marta Ferrucci.

Cambia l'esame di Stato già dalla maturità 2019 e le novità, che sono molte per gli scritti di tutti gli indirizzi, arrivano anche al colloquio. Ecco cosa devi aspettarti all'orale di giugno

NUOVO ORALE 2019

Come cambia l'orale alla maturità 2019
Come cambia l'orale alla maturità 2019 — Fonte: istock

Arriva la rivoluzione all'esame di maturità e le novità, dopo aver travolto gli scritti di tutti gli indirizzi, arrivano anche all'orale. Che la tesina non ci sarà più lo sappiamo da diverse settimane, annunciato ufficialmente a Studenti.it dal Ministro Bussetti. Una eliminazione che pesa molto a studenti e professori che contavano su questo prezioso strumento per dare avvio al colloquio, consentendo ai maturandi di rompere il ghiaccio con la commissione e di approfondire temi del programma d'esame.

COME CAMBIA IL COLLOQUIO DALLA MATURITA' 2019

Ma le novità non finiscono qui: anche se le indicazioni complete sul colloquio saranno fornite nel decreto con le discipline scelte per la seconda prova, decreto che sarà emanato a gennaio, le indicazioni su cosa e come sarà chiesto ai maturandi sono già state rese note.

  • La commissione proporrà ai candidati di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti e problemi per verificare l'acquisizione dei contenuti delle singole discipline, la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle per argomentare in maniera critica e personale, anche utilizzando la lingua straniera.
  • Nel corso del colloquio, il maturando esporrà, con una breve relazione o un elaborato multimediale, le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro svolte.
  • Il colloquio accerterà le conoscenze e le competenze maturate nell'ambito delle attività di Cittadinanza e Costituzione.
  • La commissione dovrà comunque tenere conto di quanto indicheranno i docenti nel documento di classe che sarà consegnato ai commissari con il percorso effettivamente svolto. Eventuali esperienze, attività, argomenti fatti in più o fatti in meno, diventeranno oggetto d'esame.