Composti dei non metalli

Di Micaela Bonito.

Tra i composti dei non metalli troviamo gli idracidi, gli anidridi e gli ossiacidi. Spiegazioni di chimica dei tutor di Studenti.it

COMPOSTI DEI NON METALLI: IDRACIDI

Idrogeno
Idrogeno — Fonte: istock

Gli idracidi sono composti chimici contenenti un non metallo e l’idrogeno:

non metallo + idrogeno → idracido

Esempio: acido fluoridrico: F2 + H2 → 2HF

ANIDRIDI

Le anidridi sono composti contenenti un non metallo e l’ossigeno:

non metallo + ossigeno → anidride

I non metalli presentano in genere più di un numero di ossidazione. Quindi, spesso uno stesso non metallo forma varie anidridi, nelle quali assume numeri di ossidazione diversi.

Reazioni di formazione delle anidridi del cloro
Reazioni di formazione delle anidridi del cloro

Esempio: le reazioni di formazione delle anidridi del cloro.

2Cl2 + O2 → 2Cl2O anidride ipoclorosa

2Cl2 + 3O2 → 2Cl2O3 anidride clorosa

2Cl2 + 5O2 → 2Cl2 O5 anidride clorica

2Cl2 + 5O2 → 2Cl2 O7 anidride perclorica

OSSIACIDI

Gli ossiacidi sono composti che si ottengono dalla reazione fra un’anidride e l’acqua:

anidride + acqua → ossiacido

Sono composti contenenti tre elementi: il non metallo, l’idrogeno e l’ossigeno.

Esempio: acido solforico

So3 + H2 O → H2SO4

Le formule degli ossiacidi più comuni sono:

  • H3 PO4 acido fosforico
  • HNO2 acido nitroso
  • HNo3 acido nitrico
  • H2Co3 acido carbonico
  • H3 Bo3 acido borico
  • HIo3 acido iodico
  • HIO4 acido periodico