News Maturità 2020: ecco l'ordinanza del MIUR del 16 Maggio con tutte le indicazioni per l'esame

Di Marta Ferrucci.

Sabato 16 maggio, nell'ultima ordinanza sulla Maturità 2020, il Miur finalmente ha comunicato le linee guida definitive sull'esame di Stato. Ecco in definitiva, come sarà, il maxi orale della maturità 2020.

MATURITA' 2020: COSA DICE L'ORDINANZA DEL 16 MAGGIO

E' finalmente arrivata l'ordinanza che stabilisce, in modo definitivo, le linee guida per lo svolgimento dell'esame di Maturità 2020. A sorpresa, sabato 16 maggio nel corso di una diretta social (trovi il video qui sotto) il ministro Azzolina ha elencato le iniziative di quella che ha chiamato "la fase nuova". Il primo passo è proprio l'esame di Stato - il maxi orale - in presenza in massima sicurezza. Studenti, docenti e accompagnatori dovranno firmare un'autodichiarazione sulle loro condizioni di salute (scaricala qui). E' importante, ha chiarito la Azzolina, che studenti e personale della scuola si sentano rassicurati dalle decisioni del comitato tecnico-scientifico.

Ascolta su Spreaker.

ESAME DI MATURITA' 2020: ECCO COME SI SARA'

  • la commissione sarà composta da 6 membri interni e un presidente esterno
  • saranno convocati - e quindi esaminati - un massimo di 5 maturandi al giorno
  • si comincerà dalla lettera estratta e si proseguirà in ordine alfabetico
  • l'esame si svolgerà attraverso un colloquio orale
  • l'orale avrà una durata massima di 60 minuti
  • l'esame di maturità inizierà con la discussione di un elaborato realizzato sulle discipline di indirizzo
  • proseguirà con la discussione di un testo di italiano già affrontato a scuola
  • proseguirà con la discussione di materiali assegnati dai docenti
  • per gli studenti dei licei musicali e coreutici la discussione sarà integrata da una parte performativa individuale, a scelta dello studente, della durata massima di 10 minuti
  • infine ci sarà l'esposizione dell'esperienza di Alternanza Scuola Lavoro
  • per gli studenti con disabilità sarà il consiglio di classe a stabilire la tipologia della prova d'esame
  • si concluderà con cittadinanza e costituzione. Il ministro Azzolina, nella diretta video, ha chiesto ai docenti che questo momento di confronto con i maturandi riguardi l'esperienza della quarantena. Si tratta di una richiesta, non di un'obbligo, e infatti non è scritto nell'ordinanza.

Votazione: si conferma quanto già annunciato. Gli studenti potranno partire da un massimo di 60 crediti mentre l'esame ne varrà altri 40.

Sia per l'esame di maturità che per il rientro a scuola a settembre entrerà in campo anche la Croce Rossa con cui il Miur ha stipulato una convenzione.

MATURITA' 2020: GUARDA IL VIDEO ANNUNCIO DEL MINISTRO AZZOLINA