Multiversity tra le TOP 100 aziende secondo il Morningstar Sustainalytics ESG Risk Rating

Multiversity, primo Gruppo in Italia nel settore Education, si posiziona all'88° posto su oltre 15.700 aziende valutate a livello globale da Morningstar Sustainalytics

Multiversity tra le TOP 100 aziende secondo il Morningstar Sustainalytics ESG Risk Rating
getty-images

Multiversity si posiziona all'88° posto secondo il Morningstar Sustainalytics ESG Risk Rating

Multiversity tra le top 100 aziende a livello globale secondo il Morningstar Sustainalytics ESG Risk Rating
Fonte: getty-images

Il Gruppo Multiversity, primo gruppo in Italia nel settore Education, si afferma tra le top 100 aziende a livello globale secondo il Morningstar Sustainalytics ESG Risk Rating, posizionandosi all’88° posto, su oltre 15.700 aziende valutate a livello globale da Sustainalytics, società leader nella ricerca, analisi e valutazione ESG e di Corporate Governance.

Multiversity ottiene un ESG Risk Rating di 7,8, ovvero punteggio eccellente considerando una scala da 1 a 100, dove 100 indica il massimo rischio.

L'impegno costante di Multiversity nel campo della sostenibilità

Il processo di valutazione ESG rientra in un più ampio progetto di Multiversity, avviato nel 2022, che prevede l’osservazione e l’accelerazione della transizione energetica del Gruppo e ha tra i principali obiettivi quello di colmare il gap formativo della popolazione in Italia con il proprio modello educativo digitale, inclusivo e accessibile.

L’istruzione non può essere lasciata fuori da questo processo, che offre alle università una straordinaria opportunità di essere uno spazio di inclusione ed ascensore sociale per tutta la comunità. Gli atenei digitali costituiscono la spina dorsale del sistema avanzato della conoscenza e rappresentano la soluzione al ritardo strutturale del nostro Paese nel campo della formazione”, ha affermato Luciano Violante, Presidente di Multiversity.

Il forte impegno di Multiversity nel campo della sostenibilità è confermato anche nell’ambito della ricerca. Dei 31 progetti PRIN - Progetti di Rilevante Interesse Nazionale - vinti quest’anno dagli Atenei Digitali Mercatorum, Pegaso e San Raffaele Roma, ben 23 riguardano tematiche ESG.

Il nostro modello di formazione permette di cogliere tante opportunità in ambito ESG e il rating eccellente ottenuto, insieme agli investimenti per l’innovazione nella ricerca, testimoniano l’impegno costante e tangibile di Multiversity nel campo della sostenibilità e della qualità”, ha aggiunto Fabio Vaccarono, CEO del Gruppo. “Crediamo che la formazione non debba solo preparare gli studenti per il proprio futuro professionale, ma anche sensibilizzarli sulla salvaguardia del nostro pianeta e sulla promozione e tutela di comunità più inclusive”.

La sostenibilità oggi rappresenta non solo un prerequisito essenziale per la definizione dello sviluppo di ogni business e di creazione di valore, ma anche una responsabilità civica delle imprese che va oltre i confini dei clienti, coinvolgendo l’intera comunità nella definizione delle proprie strategie”, conclude Giovanni Marino, Chief Financial Officer del Gruppo.

Un consiglio in più