Le mostre più belle e interessanti del prossimo inverno 2023-2024

Inverno 2023-2024: abbiamo selezionato le mostre più belle e interessanti di tutta Italia a cui partecipare durante la prossima stagione

Le mostre più belle e interessanti del prossimo inverno 2023-2024
photo-courtesy

Inverno 2023-2024: le mostre più belle

Le mostre più belle dell'inverno
Fonte: photo-courtesy

Sapevate che andare a una mostra fa bene alla salute e all’umore? Non stiamo scherzando, perché ad affermare quanto appena detto è uno studio pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health che ha preso in considerazione oltre 50mila persone sottoponendole a questionari sulle attività creative e culturali svolte e sul loro umore. Alla luce di tutto questo, vi farà piacere sapere che in Italia nel prossimo inverno ce ne saranno tantissime, e per questo abbiamo selezionato per voi alcune delle mostre più belle e interessanti di tutto lo Stivale (isole comprese).

Le mostre più belle e interessanti del Nord Italia

Iniziamo questo viaggio dal Nord Italia dove le esposizioni previste per l’inverno sono tantissime. Noi abbiamo selezionato alcune delle mostre più belle a partire da quella che si terrà presso il Pirelli HangarBicocca di Milano, dal 12 ottobre al 18 febbraio del 2024, dedicata a James Lee Byars, uno degli artisti americani più riconosciuti dagli anni sessanta a oggi.

Si tratta di un personaggio che attraverso l’uso di media diversi ha esplorato i confini tra corpo e spirito e la mostra presenterà un'ampia selezione di opere emblematiche che fondono forme geometriche e minimal con materiali ricercati e inusuali.

Presso il Palazzo Sarcinelli di Conegliano, in provincia di Treviso, dall'11 ottobre 2023 al 25 febbraio 2024 sarà possibile partecipare a “Giorgio de Chirico. Metafisica continua” dove poter scoprire ben 71 opere dell’artista e tra esse un’importante selezione dei principali soggetti di de Chirico, tra cui i Manichini senza volto e i Trovatori, le Piazze d’Italia e le Torri, gli “Interni ferraresi” e molto altro ancora.

Tra le mostre più belle del Nord Italia non possiamo non menzionare “Chagall. Il colore dei sogni” che si terrà dal prossimo 30 settembre sino al 13 febbraio 2024 presso le sale espositive del secondo piano del Candiani a Venezia Mestre.

È un'esposizione che ha lo scopro di indagare il portato rivoluzionario dell’arte di Chagall come pittura del sogno e come trionfo della fantasia creatrice.

Le mostre da non perdere al Centro

Tra le mostre più belle del Centro Italia a cui partecipare questo inverno c’è quella dedicata a Italo Calvino presso le Scuderie del Quirinale di Roma. Un appuntamento da non perdere perché si tratta della prima mostra che gli amanti della letteratura possono ammirare. Il tutto sarà possibile a partire dal mese di ottobre 2023 e fino a febbraio 2024.

Un evento che serve per celebrare il centenario della nascita del grande scrittore che ha appassionato con i suoi libri milioni di lettori in tutto il mondo, trattando delle tematiche rimaste attuali anche ai nostri giorni.

Per chi non l'avesse ancora fatto, l’inverno 2023-2024 è l’occasione perfetta per andare a Firenze presso la Galleria degli Uffizi e scoprire 8 magnifiche sale dedicate al genio di Caravaggio e alla pittura seicentesca.

Attiva dal 2018 e disponibile fino al 19 febbraio 2025, è un vero e proprio percorso museale che mette a disposizione un doppio binario di “lettura” delle opere.

Gli altri nomi ospitati all’interno dell’evento non sono da meno: Rembrandt, Artemisia Gentileschi, Rubens e molto altro ancora.

Dal 6 ottobre di quest’anno fino al 14 gennaio del 2024 vale la pena fare un salto anche a Perugia e più precisamente presso la sua Galleria Nazionale dell’Umbria dove andrà in scena "Un mare tutto fresco di colore. Sandro Penna e le arti figurative".

Si tratta di un’interessante mostra che celebrerà il poeta con 150 opere di autori come Pablo Picasso, Jean Cocteau, Alexander Calder, Leoncillo, Filippo De Pisis, Mario Mafai, Tano Festa, Mario Schifano, Franco Angeli e altri nomi incredibili.

Le più belle mostre del Sud Italia

Voliamo poi nel nostro magnifico Sud Italia per scoprire le mostre più belle dell’inverno. Iniziamo questo viaggio da Napoli dove presso il MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dal 27 settembre al 6 gennaio del 2024 saranno i giorni per partecipare alla mostra dedicata al maestro Manolo Valdès, celebre artista spagnolo che esporrà per la prima volta nel capoluogo campano e nel Sud Italia.

Si tratta di un artista che attinge al patrimonio artistico spagnolo, in particolare da Velázquez e Picasso, e dall'informale dei suoi immediati predecessori.

Fino al 7 gennaio del 2024 è invece possibile andare in Basilicata, e più precisamente presso MUSMA, Museo della Scultura Contemporanea di Matera, dove è in atto la mostra “Teatro del tempo". Arnaldo Pomodoro a Matera”.

Si tratta di un eccezionale evento in cui poter ammirare alcune opere relative delle ricerche spazialiste della fine degli anni Cinquanta e altre che riguardano i progetti scenici realizzati dal maestro Arnaldo Pomodoro, uno tra i massimi esponenti della scultura contemporanea mondiale.

Tra le mostre più belle dell’inverno non possiamo non citare quella che già è in atto presso la Fondazione Biscozzi Rimbaud di Lecce dedicata a Yuval Avital, artista poliedrico e compositore, disponibile fino al 7 gennaio 2024.

Questo è un evento dedicato a un artista che attraverso l’uso di numerosi mezzi come pittura, fotografia, scultura, installazioni sonore e molto altro ancora, sviluppa opere in una varietà di spazi, tra cui luoghi pubblici, siti archeologici e industriali. Con ben novanta opere, in parte realizzate appositamente, lo spettatore viene introdotto nel Lucus, il bosco sacro.

Le mostre imperdibili nelle Isole italiane

Tanti interessanti eventi avranno luogo anche nelle nostre splendide e maggiori isole. In Sicilia bisogna assolutamente andare presso il Parco Archeologico di Segesta dove l’antico tempio, mai completato, è tornato visitabile nel 2023 dopo circa 20 anni.

E da queste parti una mostra, chiamata "ELYMA" e attiva fino al 19 maggio dell’anno prossimo, invita a riflettere e dialogare con l’ambiente circostante, per poi perdersi e ritrovarsi in una natura potente e presente, riconnettersi, cercare spunti e molto altro ancora.

Tutto ciò è possibile grazie a delle installazioni vegetali e sculture sonore di Gandolfo Gabriele David, con cui i visitatori possono interagire facendo delle azioni rituali suggerite dallo stesso artista.

Infine voliamo a Orani, in provincia di Nuoro, dove presso il Museo Nivola, dal 16 settembre fino al 5 febbraio, andrà in scena la prima grande retrospettiva dell’artista surrealista Bona de Mandiargues.

Si tratta di un’esposizione che nasce dopo estese ricerche d’archivio e che ricostruisce l’itinerario di Bona de Mandiargues attraverso 71 opere, comprese tra il 1950 e il 1997, provenienti dalla collezione degli eredi dell’artista e da raccolte private e pubbliche.

Insomma, le mostre più belle d’Italia per questo inverno sono davvero tantissime e, tra le altre cose, quelle che vi abbiamo elencato sono solo alcune delle più belle.

Altri contenuti utili

Scopri gli altri contenuti utili che potranno ampliare la panoramica delle tue conoscenze:

Un consiglio in più