Come diventare ufficiale: dal concorso alla carriera militare

Di Redazione Studenti.

Dal concorso al proseguimento della carriera militare, ecco come diventare ufficiale dell'esercito o ufficiale medico

COME DIVENTARE UFFICIALE

Come diventare ufficiale
Come diventare ufficiale — Fonte: istock

Se hai una passione per la divisa e la vita militare ti affascina, probabilmente potrebbe essere il caso di iniziare a pensare seriamente, per il tuo futuro, a come diventare ufficiale. La carriera militare è infatti una delle più sicure considerando il mercato del lavoro molto specifico, e consente di intraprendere un gran numero di strade, sia in termini di studi universitari sia di carriera futura.

Essere ufficiale non significa solamente entrare a far parte del mondo militare, ma farlo da un punto di vista privilegiato, in una posizione di comando e con la possibilità di veder cresscere ulteriormente i gradi nel tempo.

CONCORSO UFFICIALI ESERCITO

Il modo più diretto per avviare una carriera da ufficiale è frequentare un'accademia militare, per accedere alla quale è necessario sostenere un concorso pubblico che prevedere diversi passaggi. Eccoli:

  • Prova preliminare: Consta di 120 quesiti a risposta multipla (30 quesiti di lingua italiana, 20 di attualità, educazione civica, storia e geografia, 20 di lingua inglese, 30 di algebra, geometria e trigonometria, 10 relativi a deduzioni logiche, 10 relativi a elementi di informatica);
  • Prova di efficienza fisica: Consta dell'esecuzione di esercizi obbligatori e facoltativi
  • Accertamenti psicofisici
  • Accertamenti attitudinali: Si compone di un colloquio psicoattitudinale integrato e di una serie di prove (test e questionario informativo) 
  • Prova scritta di composizione italiana: Consiste nello svolgimento di un tema su argomenti di cultura generale e "serve a verificare il grado di padronanza nella lingua italiana da parte del concorrente, la sua cultura e maturità di giudizio, l’attitudine al ragionamento nell’aderenza alla traccia, la capacità di esprimere le sue idee in maniera semplice e nel rispetto della grammatica e della sintassi, l’originalità di pensiero"
  • Accertamento della conoscenza dell'inglese: Somministrazione di 60 quesiti a risposta multipla
  • Prova scritta di biologia chimica e fisica: prova riservata per i soli concorrenti aspiranti ai posti per il Corpo Sanitario. Consiste nella somministrazione di 48 quesiti a risposta multipla volti ad accertare il grado di conoscenza delle materie citate. I quesiti sono così ripartiti: 22 quesiti di biologia, 13 di chimica e 13 di fisica
  • Prova orale di matematica: con una durata massima di 30 minuti, che verte su tre tesi (una di algebra, una di geometria e una di trigonometria) estratte a sorte dalla commissione esaminatrice
  • Prova facoltativa lingua straniera: solo per i concorrenti che hanno chiesto di sostenerla
  • Tirocinio di minimo 30 e massimo 60 giorni, ancora parte della valutazione

Il concorso si tiene ogni anno intorno a gennaio/febbraio, e consente la partecipazione a tutti coloro che:

  • Abbiamo un'età compresa fra 17 e 22 anni non compiuti
  • Siamo in possesso del diploma di scuola superiore
  • Siamo cittadini italiani
  • Godano dei diritti civili e politici

Il superamento del concorso dà diritto all'ingresso all'Accademia Militare di Modena.

ACCADEMIA MILITARE

Presso l'Accademia di Modena è possibile frequentare un corso universitario al termine del quale si conseguirà una laurea. I corso disponibili presso l'Accademia sono:

  • Ingegneria (la laurea specialistica si consegue con un ulteriore biennio presso la Scuola di Applicazione e Istituto di Studi Militari di Torino).
  • Veterinaria, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche (laurea quinquennale)
  • Medicina e Chirurgia (Laurea sessennale)

Al termine della formazione in Accademia si consegue il grado di tenente e si è inviati nella caserma di assegnazione.

I GRADI DELL'ESERCITO

Ma a che punto si colloca esattamente un tenente nella scala gerarchica militare?

  • Al primo posto ci sono gli Ufficiali, che svolgono funzioni di responsabilità. Di questa categoria fanno parte anche i tenenti.
  • Sotto si trovano i Sottufficiali, che comprendono i ruoli di Sergenti e Marescialli, che svolgono funzioni ausiliarie rispetto agli Ufficiali, quali il comando dei reparti di minore livello oppure compiti amministrativi o tecnici
  • Subito sotto si collocano i Graduati, categoria che comprende i Volontari in Servizio Permanente
  • All'ultimo posto i Militari di truppa, di cui fanno parte i Volontari in Ferma Prefissata.

Per fare carriera ci vorrà naturalmente del tempo. Per diventare Capitano si impiegano dai 7 ai 9 anni, e successivamente altri 5 per salite al grado di Maggiore o Tenente Colonnello. Per arrivare al grado di Generale non c'è invece un tempo specifico.

Sai cosa vorresti diventare ma non sai come? Dai un'occhiata alle nostre guide: