Miguel de Cervantes: biografia e opere

Di Redazione Studenti.

Miguel de Cervantes: biografia e opere dell'autore del Don Chisciotte della Mancia. Vita e produzione letteraria dello scrittore spagnolo

MIGUEL DE CERVANTES

Miguel de Cervantes
Miguel de Cervantes — Fonte: ansa

Miguel de Cervantes è stato uno dei più grandi scrittori vissuti a cavallo del Cinquecento e del Seicento. Nasce a Alcalá de Henares, nei pressi di Madrid, il 29 settembre 1547 - quarto di sette figli - e muore a Madrid nel 1616.

Resta a Madrid dal 1568 per i due anni successivi, dopodiché fugge in Italia per evitare il taglio della mano destra accusato di aver ferito tale Antonio de Segura. È solo la prima delle tante peripezie che segneranno la sua vita rocambolesca, e lo porteranno a vivere avventure straordinarie che in un certo senso avranno eco anche nei suoi scritti.

MIGUEL DE CERVANTES BIOGRAFIA

Nel 1570 Miguel de Cervantes prende servizio in Italia come cortigiano nel Ducato di Atri in Abruzzo. Si arruola nella compagnia comandata da Diego de Urbina e l'anno seguente si arruola come soldato sulla galea Marquesa, parte della flotta della Lega Santa. Il 7 ottobre dello stesso anno avviene la battaglia di Lepanto in cui i turchi vengono sconfitti e Cervantes perde l'uso della mano sinistra.

Nel 1575 parte da Napoli verso la Spagna, ma la nave su cui viaggia viene assalita e lui è fatto prigioniero: lo resterà per cinque anni, durante i quali stringe amicizia con Antonio Veneziano, cui resterà sempre molto legato.

Cervantes, liberato dalla famiglia, torna in Spagna, dove trascorre gli anni in gravi ristrettezze economiche. Nel 1584 sposa Catalina de Salazar y Palacios e vive ad Esquivias. Pubblica La Galatea ma nel 1586 si separa dalla moglie. Si trasferisce in Andalusia nel 1587 e qui si occupa delle provvigioni per la Armada invencible e successivamente lavora come esattore. Riceve due scomuniche, poi, nel 1597, viene coinvolto in una bancarotta fraudolenta e portato in carcere.

Nel 1602, verrà arrestato una seconda volta a Siviglia per illeciti amministrativi: verrà liberato subito dopo. Trascorre gli anni successivi a Valladolid insieme alle due sorelle e alla figlia Isabella.

Nel 1605 Cervantes subisce un nuovo processo: viene trovato nelle vicinanze della sua casa il cadavere del cavaliere Gaspar de Ezpeleta e i sospetti cadono su di lui, successivamente prosciolto.

Nel 1606 si trasferisce a Madrid: è qui che viene prodotto e pubblicato il meglio delle sue opere.

Alla morte nel 1616 sarà sepolto nel convento dei Trinitari Scalzi a Madrid. Secondo qualcuno, i suoi resti sono stati successivamente spostati in una fossa comune. In realtà, nel 2015 verrà alla luce che i suoi resti si trovano dietro un muro dello stesso convento in cui si trova la sua tomba, poi spostata nella chiesa di San Ildefonso.

MIGUEL DE CERVANTES, DON CHISCIOTTE

L'opera con cui Cervantes è diventato più famoso è senz'altro il suo Don Chisciotte della Mancia.

Il Don Chisciotte è un romanzo fondamentale anche solo per il genere cui appartiene: attinge infatti sia al genere picaresco sia al romanzo epico-cavalleresco, creando qualcosa di nuovo e non perfettamente incasellabile.

Il titolo originale del Don Chisciotte è "El ingenioso hidalgo don Quijote de la Mancha", e si divide due parti, una pubblicata nel 1605 e una nel 1615.  

La storia di Alonso, nobile spagnolo, che si improvvisa cavaliere rendendo involontariamente comica ogni sua impresa, è entrata nella storia della letteratura a pieno titolo e ha richiesto ben vent'anni di lavoro.

I personaggi, anche loro entrati nella storia della letteratura, sono molto ben caratterizzati:

  • Don Chisciotte è un uomo di buon cuore, molto colto nonostante la sua follia.
  • Sancho Panza è un contadino che segue il nobiluomo nella speranza di arricchirsi, ma che poi si affeziona davvero a lui. È la parte razionale della coppia.
  • Dulcinea è la dama di cui Don Chisciotte si innamora.

MIGUEL DE CERVANTES, OPERE

Le principali opere in prosa di Cervantes sono:

  • La Galatea (1585)
  • El ingenioso hidalgo don Quijote de la Mancha (Don Chisciotte della Mancia, 1605)
  • Novelas ejemplares (1613)
  • Viaje del Parnaso (1614)
  • Segunda parte del ingenioso caballero don Quijote de la Mancha (1615)
  • Los trabajos de Persiles y Segismunda (1617)

Le opere poetiche:

  • Exequias de la reina Isabel de Valois.
  • A Pedro Padilla
  • A la muerte de Fernando de Herrera
  • A la Austriada de Juan Rufo
  • Al túmulo del rey Felipe II