Medicina 2018: come sconfiggere il numero chiuso

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina 2018: i consigli per affrontare la prova d'ammissione a un giorno dalla prova

TEST MEDICINA 2018: GLI ULTIMI CONSIGLI

A un giorno dal test medicina 2018 gli aspiranti camici bianchi sono ancora alle prese con le simulazioni della prova d'ammissione utili per valutare la loro preparazione. A dare qualche consiglio utile per "sconfiggere" i test di ingresso, in vista della prova del 4 settembre 2018, arriva anche Consulcesi & Partners, network legale di riferimento per la tutela di medici e di candidati tali.

SCONFIGGERE IL NUMERO CHIUSO

Secondo i legali di Consulcesi "Il futuro degli aspiranti camici bianchi italiani passa per una tappa fondamentale: i test di ingresso alle facoltà di Medicina. Agli studenti va il nostro “in bocca al lupo” e l’augurio che le prove che si troveranno ad affrontare siano improntate a serietà, meritocrazia e alla più totale trasparenza. Altrimenti sarà inevitabile una nuova ondata di ricorsi: per il test dello scorso anno – precisano – abbiamo registrato un boom di richieste a riprova di evidenti falle nel sistema del Numero Chiuso".

Test medicina 2018: consigli last minute
Test medicina 2018: consigli last minute — Fonte: istock

I legali di Consulcesi hanno qualche consiglio per tutti gli aspiranti studenti che affronteranno il 4 settembre il test medicina 2018:

  • Ripasso last minute: secondo i loro consigli è inutile il ripasso dell'ultimo minuto, perché gli studenti rischiano solo di aumentare il loro livello di ansia. Bene, invece, dedicarsi a qualche attività utile per distrarsi, come passeggiare o dedicarsi all'attività fisica all'aperto;
  • A cosa fare attenzione durante il test di medicina: tra le altre cose, attenzione soprattutto a scheda anagrafica e modulo di risposte. Secondo Consulcesi "la mancata sottoscrizione della prima, già negli scorsi anni, ha provocato l’annullamento delle prove e una valanga di ricorsi, è bene prestare attenzione anche al foglio delle risposte: se risultasse scarabocchiato o segnato in qualche modo, il test potrebbe essere invalidato".
  • Non affidarsi all'istinto perché se non si conosce la risposta è meglio evitare di darla visto e considerato che ogni risposta sbagliata vale una penalizzazione di -0,4 punti.
  • Occhio alle irregolarità: utilizzo di smartphone, tempi di consegna non rispettati e violazione dell'anonimato sono alcune delle irregolarità denunciate gli anni scorsi al termine del test.

MEDICINA 2018: COSA SAPERE

Cosa devi sapere a un giorno dal test: