Maturità: che cos'è la riunione plenaria

Di Maria Carola Pisano.

Riunione plenaria prima della maturità 2018: ecco che cos'è e cosa stabilisce (e perché è importante saperne di più)

MATURITA' 2018 DATE

Maturità: che cos'è la riunione plenaria pre esame di Stato
Maturità: che cos'è la riunione plenaria pre esame di Stato — Fonte: istock

Con l'ordinanza del Miur del 2 maggio entriamo nel vivo degli esami di maturità 2018, importante appuntamento di giugno di tutti gli studenti di quinta superiore. Il Ministero ha reso noto l'orario di inizio di ciascuna delle prove, mentre le date erano già stabilite da tempo. Tutte le prove (prima, seconda, terza e quarta per gli indirizzi di studio dove è prevista) cominceranno alle 8.30. Prima ancora del calcio di inizio del 20 giugno, però, c'è un altro appuntamento da tenere presente: quello del 18 giugno, in cui si riunisce la riunione plenaria 2018.

COMMISSIONE ESAMI MATURITA'

La riunione plenaria, che si terrà il 18 giugno 2018 alle ore 18.30, riunisce il Presidente della commissione e i commissari esterni e interni della maturità 2018. Il Presidente deve verificare la composizione della commissione d'esame e notificare l'eventuale assenza dei membri: al Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale se l'assenza riguarda il Presidente o i commissari esterni; al dirigente scolastico se è assente un docente interno. Durante la riunione plenaria si stabiliscono anche l'organizzazione della terza prova, delle operazioni di valutazione e di conduzione dei colloqui.