Orale maturità 2019: 10 consigli per conquistare i commissari esterni

Di Chiara Casalin.

Temi i commissari esterni al colloquio orale di maturità? Niente paura: ecco 10 regole da tenere a mente per creare subito un clima positivo

COLLOQUIO ORALE MATURITÀ 2019

Come conquistare i commissari esterni al colloquio orale di maturità
Come conquistare i commissari esterni al colloquio orale di maturità — Fonte: istock

Il colloquio orale di Maturità 2019 è l'ultimo degli scogli che gli studenti del quinto anno dovranno affrontare in sede di Esame di Stato, subito dopo le due prove scritte. La terza prova infatti non sarà più oggetto d'esame secondo la nuova riforma che dovrebbe entrare pienamente in funzione il prossimo giugno.

Ma perché l'orale è così temuto dagli studenti? In parte per il timore di fare scena muta davanti alla commissione, in parte perché spaventa il confronto con la commissione d'esame, a cui si aggiunge l'incognita dei commissari esterni: non conoscendoli, non si sa cosa aspettarsi da loro: saranno severi? Faranno domande facili o difficili?
In questa situazione d’incertezza è meglio affrontarli iniziando con il piede giusto, ossia sfruttando alcune tecniche che ti aiuteranno a fare una buona impressione anche con gli insegnanti più difficili.

Di seguito puoi leggere i nostri 10 consigli per fare bella figura con i commissari esterni alla Maturità 2019. Partire con una buona tesina è senza dubbio il primo passo per conquistarli: tesina maturità, gli argomenti per tutte le scuole.

  • Consiglio 1: Scegli il look giusto!
    Sembrerà banale, ma è un fattore da non sottovalutare. Alla Maturità, infatti, è importante presentarsi con un abbigliamento adeguato e sobrio, sia perché è un’occasione importante, sia perché ti troverai davanti anche a professori che non ti conoscono e, in questo caso, la prima impressione conterà eccome! Evita quindi pantaloncini, minigonne e canottiere, che possono dare l’impressione che tu ti senta già pronto per andare in spiaggia. Farà caldo, lo sappiamo, ma porta pazienza; una volta finito potrai correre a metterti ciò che vuoi.
  • Consiglio 2: Non farti vedere in preda al panico
    Essere un po’ agitati è normale, ma è importante non farsi vedere tremanti! Pensa che i mesi e le settimane di studio non possono essere svaniti nel nulla: le informazioni sono nella tua testa, basta calmarsi un pochino e ritrovare la concentrazione. Prima di entrare ti consigliamo di inspirare ed espirare profondamente per tre o quattro volte. Ti aiuterà a rilassarti almeno un po’ e a sembrare meno agitato.

  • Consiglio 3: Mostrati educato
    Quando entri saluta i commissari e sorridi, così al primo impatto dimostrerai di essere una persona educata.
    Allo stesso modo, alla fine del colloquio, stringi la mano a tutti i professori della commissione e salutali.

  • Consiglio 4: Attento al linguaggio del corpo
    Si comunicano messaggi anche attraverso i nostri gesti. Ad esempio, per evitare di sembrare intimorito dai professori, quando sarai seduto non accavallare le gambe (a meno che tu non indossi una gonna!). La prossemica, cioè lo studio del linguaggio del corpo, afferma infatti che questa posizione mostra al nostro interlocutore che siamo a disagio.

Leggi anche: Come esporre la tesina all'orale della maturità

  • Consiglio 5: Guardateli negli occhi
    Guarda i commissari negli occhi sia quando sono loro a parlare (così ti mostrerai interessato e concentrato su quello che dicono), sia quando sei tu a parlare (così dimostrerai di essere sicuro di quello che dici e li coinvolgerai di più, evitando che si distraggano o che si annoino).

  • Consiglio 6: Non incrociare le braccia
    Le braccia incrociate mostrano un atteggiamento di chiusura verso chi ci è di fronte, mentre tu devi dimostrarti interessato e partecipe.

  • Consiglio 7: Attento alla postura
    Di solito tendi a scivolare sulla sedia e a sbragarti? Ricordati di stare seduto composto e di non appoggiarti troppo al tavolo dei professori, che potrebbe essere percepito come un atteggiamento un po’ invadente.

  • Consiglio 8: Cosa fare se non sai rispondere
    Se non hai capito la domanda chiedi in modo gentile di ripetertela e di chiarirtela. Se invece non sai proprio la risposta è meglio evitare di iniziare a dire cose a caso. Dimostrati maturo e piuttosto cerca di rispondere procedendo per ragionamenti, oppure se non riesci proprio a dire nulla sii sincero e dì chiaramente che non sai la risposta.

  • Consiglio 9: Lascia parlare i commissari
    Non sovrapporti a loro mentre parlano. Se ti stanno facendo una domanda, ad esempio, lascia che finiscano di parlare prima di iniziare a rispondere, anche se hai già capito cosa ti stanno chiedendo.

  • Consiglio 10: Non stressarli
    Ultimo consiglio per non lasciare un ricordo negativo ai commissari è quello di non chiedergli subito com’è andato il tuo orale, altrimenti rischierai di assillarli e di sembrare troppo impaziente. Piuttosto chiedi un parere a qualche compagno che ha assistito al tuo esame, oppure porta pazienza fino alla pubblicazione dei quadri e intanto goditi il fatto che hai finalmente finito il tuo esame di maturità!