Maturità 2021, i consigli degli esperti per iniziare con sprint

Di Redazione Studenti.

Maturità 2021: quale alimentazione prima di un'importante prova? Ecco i consigli degli esperti per iniziare con il giusto sprint

MATURITÀ 2021

Maturità 2021: i consigli per iniziare con il piede giusto, partendo dall'alimentazione
Maturità 2021: i consigli per iniziare con il piede giusto, partendo dall'alimentazione — Fonte: istock

Prepararsi a una grande prova, come quella della maturità 2021, significa prestare attenzione a tutti i dettagli: dallo studio all'organizzazione del tempo, passando da una corretta e sana alimentazione. Il giorno dell'esame - i primi inizieranno il 16 giugno - è meglio iniziare col piede giusto già dal risveglio! Come? Con una colazione che dia la carica e che aiuti ad affrontare sia i festeggiamenti, sia i successivi giorni da maturandi sotto esame!

Ascolta su Spreaker.

I CONSIGLI PER I MATURANDI

Già, perché nei prossimi mesi i neuroni dei maturandi dovranno lavorare parecchio per immagazzinare più nozioni possibili nelle varie materie del programma. È importante, quindi, fornire al cervello le energie giuste per ottimizzare lo studio e il tempo passato in classe, e tutto inizia proprio dalla colazione! Per questo gli esperti di www.iocominciobene.it hanno fornito, con la collaborazione di Valeria Del Balzo, biologa nutrizionista dell’Università La Sapienza di Roma, qualche consiglio per iniziare bene non solo i 100 giorni alla maturità 2020, ma anche le prossime settimane ricche di simulazioni e i giorni dell’esame!

LA COLAZIONE PRE MATURITÀ 2021

  • Fare colazione è importante
    La regola numero 1 per ogni maturando è: non saltare la colazione! Certo, lo sappiamo che dormire 5 minuti in più per poi andare direttamente a scuola senza mangiare nulla può sembrare una buona idea, ma è meglio fare un piccolo sforzo e prendersi anche poco tempo per fare colazione.
    “Numerose pubblicazioni – spiega la dottoressa Del Balzo, biologa nutrizionista - hanno dimostrato come l’omissione della prima colazione riduca la capacità di concentrazione. Al contrario, un buon pasto permette una maggiore capacità di memoria, migliora il livello di attenzione, di ascolto e comprensione”. Un recente studio dell’Università di Cardiff afferma inoltre che una buona colazione aiuta a prendere voti più alti!
    Fare un primo pasto equilibrato potrebbe essere utile soprattutto ai maturandi dello scientifico: pare che ci sia infatti una relazione con la capacità di risolvere problemi matematici!
  • Che cosa mangiare
    La nutrizionista ne è certa: per mettere in moto i neuroni i maturandi devono puntare sui carboidrati che ripristinano le scorte di glucosio che si sono consumate durante la notte. “Una colazione basata su cereali abbinati a zuccheri di rapido assorbimento è il segreto per una migliore funzione cerebrale – spiega la dott.ssa Del Balzo - i neuroni per funzionare correttamente devono avere i serbatoi pieni di energia e in particolare di glucosio”. Abbasso le diete prive di carboidrati, quindi: per la prima colazione via libera a fette biscottate, pane, biscotti, cereali e prodotti da forno.  
    Il giusto mix, secondo la dott.ssa Del Balzo: “È composto da cereali, che apportano zuccheri a lento rilascio, latte o yogurt, e un frutto.”
  • I dolci fanno bene all'umore
    Sì sa, negli ultimi giorni prima dell’esame ansia e tensione diventano fedeli compagne della maggior parte degli studenti. Una colazione con qualcosa di dolce può aiutare a migliorare l’umore!  “Sappiamo che il dolce aumenta la produzione di serotonina, che ha un effetto calmante e antistress – commenta la dott. Del Balzo – chi mangia correttamente a colazione tende, dunque, ad essere più appagato e di buonumore, e ad affrontare meglio giornate impegnative.”
  • Sì al latte per il contenuto di calcio
    Un altro consiglio per la colazione dei maturandi è quello di bere un po’ di latte:  “È una bevanda ricca, nutriente, energetica e contiene sali minerali  – spiega la nutrizionista -  chi ha problemi di digestione può scegliere anche un delattosato, o, in alternativa uno yogurt”. Bere latte o mangiare uno yogurt è utile prima della maturità, ma aiuta anche per il futuro perché vi permette di immagazzinare calcio e di accumularlo nelle ossa. Questo vi aiuterà da adulti a prevenire patologie come l’osteoporosi.
  • Attenzione al caffè
    Probabilmente il caffè è una delle bevande più consumate dai maturandi, soprattutto durante le lunghe maratone di studio. Gli esperti, però, consigliano di fare attenzione alle dosi! “Il caffè ha sicuramente un effetto eccitante - spiega la nutrizionista - utile a dare la sveglia al mattino, ma meglio non esagerare e non superare tre tazzine al giorno, soprattutto perché spesso i ragazzi consumano anche altre bevande a base di caffeina.”
    Sì, avete letto bene, 3 tazzine, quindi farsi tre caffettiere intere in tazza grande tre volte al giorno è un po’ eccessivo!
  • Cosa mangiare se siete di corsa
    Se avete poco tempo per fare colazione la nutrizionista consiglia di bere un bicchiere di latte e mangiare qualche biscotto, meglio se integrale, che aiuta a sentirsi sazi prima e più a lungo. Se proprio siete di corsa e dovete mangiare lungo il tragitto verso scuola, potete scegliere una merendina, purché non sia troppo elaborata.
  • Qualche esempio di menù per i giorni prima dell'esame
    Il sito iocominciobene.it e la dottoressa Del Balzo hanno consigliato anche qualche menù da provare per migliorare le proprie performance durante gli ultimi giorni prima dell’esame:
    “Un menù intorno alle 350/400 calorie può prevedere un bicchiere di latte parzialmente scremato (g 200) o uno yogurt magro da g 125, anche alla frutta – spiega  la Del Balzo – tra i prodotti i ragazzi possono alternare, in base alle preferenze tre fette biscottate/ 40g di pane con un cucchiaino di marmellata o di crema spalmabile alla nocciola o una tazza di muesli (25g) o una brioche alla marmellata o una merendina confezionata tipo crostatina al cioccolato, oppure dei biscotti (30g). Da abbinare poi caffè o orzo o tè a piacere con un cucchiaino di zucchero (5g).” 
    Per finire ogni colazione è meglio consumare della frutta: “bene una spremuta con due arance o una banana o un kiwi o una tazza di fragole, ad esempio, o un altro frutto a scelta in base ai propri gusti.”
  • La colazione nei giorni della maturità
    Chiudiamo i consigli per la colazione dei maturandi con un’ultima dritta. Sia che abbiate un compito importante a scuola, sia che vi troviate proprio nei giorni dell’esame di maturità, a colazione mangiate alimenti facilmente digeribili. La nutrizionista consiglia: “Scegliete alimenti più leggeri, evitate tutto ciò che è farcito, con più grassi, e che richiede un maggior impegno digestivo.”
    Ovviamente lasciate uno spazio alla frutta: “non solo contiene vitamine e Sali minerali, ma è un aiuto in più per idratarsi correttamente, soprattutto con le temperature più alte a cui si va incontro”.