Maturità 2021, come organizzare lo studio per l'esame in 10 punti

Di Marta Ferrucci.

Come organizzare lo studio per l'esame di maturità senza arrivare con montagne di concetti da studiare all'ultimo minuto? Ecco il tutorial che spiega come organizzare il ripasso

QUANDO INIZIARE A STUDIARE PER LA MATURITà

Come organizzare lo studio per la maturità
Come organizzare lo studio per la maturità — Fonte: istock

E' ufficialmente iniziato il countdown per l'esame di maturità: i maturandi cominciano a chiedersi come gestire lo studio e suddividere il ripasso. Per non farsi prendere dal panico ed evitare di cadere nel burnout da studio, cioè quello stato fisico e psichico di totale esaurimento e prostrazione, e per affrontare al meglio il ripasso completo, servono i giusti strumenti e la giusta dose di organizzazione:

  • un buon metodo di studio e un approccio sensato a tempi e programma
  • capacità di integrare con tempo libero e attività fisica
  • capacità di concentrarsi allontanando tutto quello che porta distrazioni

Ripasso Maturità 2021: da dove cominciare?

  1. Fermati a riflettere e razionalizza
    Prima di gettarsi a capofitto sui libri è utile fermarsi a riflettere sugli argomenti da ripassare e fare un piano di lavoro. Valuta quali sono i temi su cui sei ferrato e quelli che invece necessitano di un approfondimento.
  2. Confrontati con i tuoi prof
    Ragiona con loro sugli argomenti più importanti da ripassare e su quelle che sono le tue lacune: probabilmente ne hai anche tu consapevolezza ma un'opinione dall'esterno è sempre utile e rassicurante. I prof ormai ti conoscono bene, sanno quali sono i tuoi punti di forza e quali sono quelli di maggiore debolezza da rinforzare. Il programma scolastico dell'ultimo anno è stato concluso finito? Se così non è fatti dire quali sono gli argomenti più importanti su cui puntare.
  3. Focalizza l'attenzione sugli argomenti più importanti
    Non tutto merita di essere affrontato ed approfondito allo stesso modo. Cerca di avere una visione di insieme dei macroargomenti, e dal generale andare verso il particolare. Il macroargomento, ad esempio, può essere la Seconda guerra mondiale, all'interno di questo ci sono le singole realtà nazionali, la politica interna, le battaglie e così via.
    Avere una visione di insieme dei macroargomenti è fondamentale per poter contestualizzare tutto il resto e fare collegamenti anche con altri argomenti e materie, ad esempio: 2° Guerra Mondiale -> il Futurismo nell'arte -> la poesia e la letteratura ...
  4. Quanti giorni hai a disposizione? Suddividi il tempo tra studio e tempo libero
    Una volta definito cosa e quanto va ripassato, suddividi la mole di lavoro con i giorni che ti separano all'esame, tenendo presente che una giornata non può essere composta dal solo studio. Trovare il tempo per distrarsi è indispensabile per far riposare la mente e farle elaborare quanto appreso. Stare sui libri senza prevedere delle pause può essere addirittura controproducente: probabilmente alla fine della giornata avrai la coscienza a posto, ma il rischio è di dimenticarsi tutto il giorno dopo.
  5. Programma sessioni di studio con altri compagni
    Il confronto è sempre utile, anche nello studio. Ripassando con uno o più compagni riuscirai a valutare il tuo livello di preparazione e, nel contempo, a farti aiutare dagli altri qualora ci fossero dei punti del programma poco chiari.
  6. Allena la tua capacità di improvvisare
    Tranne casi eccezionali, è difficile riuscire a coprire tutto il programma scolastico alla perfezione. Alla fine rimarrà qualche lacuna, qualche argomento meno approfondito ma per riuscire a "svicolare" in caso di domande scomode da parte della commissione bisogna allenare la capacità di improvvisazione e di allargare il discorso. Ma se questa dovesse essere un'arte che proprio non riesci a fare tua... ricordati che è sempre meglio ammettere i propri limiti ed evitare di arrampicarsi sugli specchi.
  7. Attenzione all'attualità
    La commissione potrebbe decidere di agganciare argomenti del programma scolastico a temi di attualità oppure potresti essere tu che, per dimostrare la tua capacità di fare collegamenti e trarre conclusioni, vorrai farvi riferimento. Sarà quindi utile un ripasso generale degli eventi più importanti degli ultimi mesi, sia a livello nazionale che internazionale perché una buona conoscenza del mondo in cui viviamo ti aiuterà anche nei collegamenti con le materie oggetto d'esame, senza contare che una efficace capacità di analisi torna utile in tutti i campi.
  8. Elaborato: controllO per evitare "orrori" ortografici
    Dopo tutto il tempo trascorso sull'elaborato bisogna evitare di fare errori stupidi ma che potrebbero costare caro: un commissario puntiglioso potrebbe penalizzarti ed è quindi fondamentale leggere e rileggere il proprio elaborato e presentarlo impeccabile! Fallo leggere ad un amico o un parente: a volte a forza di stare su un documento possono sfuggire errori che, invece, sono immediatamente visibili agli altri;  per questo motivo è sempre utile un confronto e l'opinione altrui.
  9. Ragiona sugli anniversari
    Ogni anno è ricco di anniversari e date che riportano ad autori, inventori, eventi storici importanti, nascite e morti eccellenti... Quest'anno, ad esempio, ricorrono i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. E' importante tenere a mente qualcuno di questi eventi perchè i prof potrebbero collegare il programma e l'interrogazione proprio a qualcuno di questi. Oppure potresti essere tu a voler fare dei collegamenti. 
  10. Esercizi di autostima: falli!
    Chi ha una buona considerazione di se stesso è più sicuro di sé e, nella vita, riuscirà sempre a vendersi meglio, compreso all'esame di maturità; ma se è vero che l'autostima spesso scarseggia, è anche vero che su questo aspetto si può lavorare e si possono ottenere ottimi risultati. Valorizza i tuoi punti di forza, dai importanza alle tue qualità e alle tue capacità: sei arrivato ad un traguardo importante e questo non è affatto scontato. E se questo non dovesse bastare, segui i consigli della psicologa Giovanna Giuffredi. Intanto, per fare pratica, esegui questo efficacissimo esercizio: metti da parte il pudore e, la mattina appena sveglio, guardati allo specchio, sorridi e fati un applauso. Se riuscirai a farlo scoprirai che funziona! In bocca al lupo a tutti :-D

CONTENUTI UTILI PER LA MATURITA' 2021

ASCOLTA IL PODCAST SULLA MATURITà

Ascolta su Spreaker.