Maturità 2023, novità in arrivo

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2023, Bianchi assicura che nel futuro ci sarà un esame coerente. Ecco le ultime dichiarazioni sul futuro della maturità

MATURITA' 2023

Maturità 2023: come cambierà l'esame di Stato
Maturità 2023: come cambierà l'esame di Stato — Fonte: getty-images

Ora che sono state definite le modalità di svolgimento dell'esame di maturità 2022 con la pubblicazione dell'Ordinanza del Ministero dell'Istruzione, si può cominciare a parlare anche della maturità 2023. Come sarà? Dopo il ritorno graduale alla normalità di quest'anno, si ritornerà a un esame tradizionale? 

MATURITA' 2023: NEWS

Come sappiamo, infatti, l'esame di Stato del 2022 ha poche differenze con la tradizionale maturità: le tracce della seconda prova quest'anno non saranno ministeriali e il voto è composto dai crediti scolastici per il 50% e il restante 50% dalle prove (15 punti per la prima prova, 10 per la seconda, 25 per l'orale). 

Nel 2023 si ritornerà al format della maturità pre-covid? Il Ministro Patrizio Bianchi apre alle novità per il prossimo anno durante un'intervista con il Corriere della Sera: "L’esame è il momento finale. Ci sarà un esame coerente“. E alla domanda se ci sarà un nuovo esame di maturità, risponde: “Io tendo a minimizzare i colpi di scena. Stiamo facendo molte riforme che daranno vita ad una scuola più adeguata. L’esame di maturità è un passaggio della vita“, spiega il ministro. Quindi sì alle novità, purché siano coerenti con il percorso affrontato dai ragazzi fino all'esame finale. 

Leggi le nostre guide per prepararti all'esame di Stato 2022: