Maturità 2023: cosa succede quando un commissario viene sostituito

Sostituzione di un membro di commissione della maturità 2023: ecco cosa succede e come si applica il regolamento se il commissario è interno o esterno

Maturità 2023: cosa succede quando un commissario viene sostituito
getty-images

Maturità 2023

Cosa succede se un commissario di maturità viene sostituito?
Fonte: getty-images

Con l'Ordinanza del MIM del 9 marzo si è dato ufficialmente il via al conto alla rovescia per la maturità 2023. Un appuntamento che vedrà gli studenti di tutta Italia impegnarsi nelle prove scritte il 21 e il 22 giugno, e successivamente negli orali. L'attesa è intensa soprattutto perché quest'anno segna anche il ritorno alla commissione mista, composta da un presidente esterno all’istituzione scolastica, tre membri interni all’istituzione scolastica e tre membri esterni (Aggiornamento: i nomi sono online ma il sito è irraggiungibile).

Ma cosa succede quando uno dei commissari non può essere presente all'esame? Come avvengono le sostituzioni?

Sostituzione dei commissari

iniziamo col fare una precisazione: un commissario di Maturità non può rifiutarsi di prendere parte all'esame: è obbligato ad adempiere al suo dovere, tranne che per validi e documentati motivi. L'assenza di un commissario, insomma, non è una cosa frequente, ma gli imprevisti possono capitare: in questo caso si deve procedere alla sua sostituzione.

In questo caso, gli scenari possono essere diversi:

  • Se il commissario dovesse assentarsi per un giorno, durante la correzione delle prove scritte, gli esami possono continuare purché sia garantita la presenza del presidente o del suo sostituto e almeno dei membri della prima e della seconda prova scritta;
  • Se il Presidente dovesse assentarsi per un giorno, l'esame può continuare purché sia garantita la presenza del suo sostituto;
  • Se i membri della commissione dovessero assentarsi per più giorni, sarà necessario ricorrere alla loro sostituzione. Questa può riguardare sia i membri interni che quelli esterni: nel primo caso, a sostituire il membro interno sarà un professore di un'altra classe, che insegni la stessa materia oggetto d'esame, mentre nel secondo sarà un altro professore esterno alla scuola, designato dall’Ufficio scolastico regionale.

Un aiuto extra per il tuo esame

Esercitati in vista delle prove della maturità e comincia a prendere confidenza con le tracce dell'esame di Stato grazie a questi libri e guide:

Per dare un supporto alla tua mente e mantenere alta la concentrazione nei periodi di forte stress e di studio intenso, scegli l'integratore più adatto a te.

Cosa devi sapere sull'esame

Scopri come si svolge l'esame di Stato:

Contenuto sponsorizzato: Studenti.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Studenti.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati

Un consiglio in più