Maturità 2023: chi può chiedere l'abbreviazione per merito e diplomarsi prima

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2023: requisiti e criteri da soddisfare se ci si vuole diplomare alla penultima classe e chiedere l'abbreviazione per merito

MATURITA' 2023

Maturità 2023, chi può chiedere l'abbreviazione per merito
Maturità 2023, chi può chiedere l'abbreviazione per merito — Fonte: getty-images

Entro il 31 gennaio devono essere inviate le domande tardive per partecipare alla maturità e quelle degli studenti della penultima classe che scelgono l'abbreviazione per merito.

 

 

ABBREVIAZIONE PER MERITO MATURITA' 2023

Possono richiedere l'abbreviazione per merito gli studenti che:

  • che hanno riportato, nello scrutinio finale della penultima classe, non meno di otto decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto secondo l’ordinamento vigente
  • che hanno riportato non meno di otto decimi nel comportamento,
  • che hanno seguito un regolare corso di studi di istruzione secondaria di secondo grado,
  • che hanno riportato una votazione non inferiore a sette decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline e non inferiore a otto decimi nel comportamento negli scrutini finali dei due anni antecedenti il penultimo, senza essere incorsi in non ammissioni alla classe successiva nei due anni predetti.  

L’abbreviazione per merito non è consentita nei corsi quadriennali e nei percorsi di istruzione degli adulti di secondo livello, in considerazione della peculiarità dei corsi medesimi.

Scopri come funziona l'esame di Stato:

Le ultime news sull'esame: