Maturità 2022, si va verso gli scritti. Le ipotesi

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2022, maxi orale non più scontato e possibile ritorno agli scritti. Cosa ha detto la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia

MATURITÀ 2022

Maturità 2022: verso le prove scritte. Le ipotesi sull'esame di Stato
Maturità 2022: verso le prove scritte. Le ipotesi sull'esame di Stato — Fonte: getty-images

Nuovi elementi si aggiungono alle ipotesi per la maturità 2022, ancora non ci sono certezze dal Ministero dell'Istruzione ma la possibilità di svolgere un unico colloquio rinforzato non è più così scontata.  

MAXI ORALE MATURITÀ 2022 IN BILICO

Nelle ultime settimane sembrava cosa fatta: dapprima la petizione dei maturandi, oggi a quota 45mila firme, poi le dichiarazioni del Ministro Bianchi che confermavano la possibilità di ripetere il modello della maturità dello scorso anno con qualche piccola aggiunta, frutto dell'esperienza del 2021. Nel mentre politici e intellettuali chiedeva il ritorno delle prove scritte o almeno del primo scritto di italiano.  

Durante gli ultimi mesi Bianchi aveva assicurato di voler decidere ascoltando studenti e docenti, ma sarà veramente così? La sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia il 2 dicembre ha parlato durante la GDS Academy, dichiarando che sulla maturità 2022 “c’è una riflessione in corso con il ministro”.

IPOTESI MATURITÀ 2022

"L’esame sarà diverso da quello dello scorso anno, ma se la pandemia lo permetterà cercheremo di tornare verso la normalità, verso un esame tradizionale”, ha precisato la sottosegretaria Floridia. Il ritorno degli scritti sembra più vicino del previsto. Le ipotesi percorribili sono al momento 3: 

Non ci rimane che aspettare le decisioni del Ministero dell'Istruzione che dovrebbero arrivare non più entro Natale ma direttamente a gennaio.