Maturità 2022: tema argomentativo su Pier Paolo Pasolini per i 100 anni dalla nascita

Di Veronica Adriani.

Tema su Pasolini per la maturità 2022. Come parlare dei 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini all'esame di Stato

Maturità 2022

Tema argomentativo sui 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini: come scriverlo per la maturità 2022
Tema argomentativo sui 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini: come scriverlo per la maturità 2022 — Fonte: getty-images

Il 22 giugno per la prima prova 2022 uno dei testi argomentativi che potrebbero essere scelti per le tracce della maturità 2022 riguarda uno degli anniversari più importanti che si celebrano nel 2022: i 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini.

Il 5 marzo 2022 si sono infatti celebrati i 100 anni dalla nascita dello scrittore e regista, una delle menti più brillanti del Novecento. Non è impossibile pensare quindi a un tema argomentativo per l'esame di Stato che tratti proprio di lui dal punto di vista critico.

Ti ricordiamo che nel corso della prima prova ti saranno presentate sette diverse tracce:

Chi era Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini è uno degli esponenti più importanti della letteratura che affonda le sue radici nel Neorealismo letterario, che prende le mosse dalle prime esperienze negli anni ’20 e ’30, di Moravia, con Gli indifferenti o Alvaro, con Gente in Aspromonte.

Pasolini e il Neorealismo

Il neorealismo, che nasce per la prima volta come termine con Luchino Visconti negli anni '40, è anche una floridissima corrente cinematografica che, proprio come il suo contraltare letterario, si fonda sul legame fortissimo con la Resistenza partigiana e il ricordo della guerra e delle sue conseguenze.

I neorealisti tracciano il ritratto di un'Italia del dopoguerra che cercava di rialzarsi dal punto di vista economico e sociale, con tutte le storture che pure viveva. Basti pensare al racconto di Carlo Levi in Cristo si è fermato ad Eboli, dove le fratture fra l'Italia del nord e quella del sud tracciano un ritratto impietoso di un paese tutt'altro che omogeneo.

Pier Paolo Pasolini e Anna Magnani sul set di Mamma Roma
Pier Paolo Pasolini e Anna Magnani sul set di Mamma Roma — Fonte: getty-images

Da qui prende le mosse l'attività letteraria di Pasolini, che - controcorrente e rivoluzionario per tutta la sua vita - nelle sue opere mostra un'attenzione alle classi popolari assolutamente inconsueta per l'epoca.

Si potrebbe pensare che sia un esponente del Neorealismo, ma in realtà, anche se è da lì che muove i primi passi, Pasolini sa presto staccarsi da quella corrente letteraria, dando vita a qualcosa di nuovo. Per questo, dopo Ragazzi di vita e Una vita violenta, Pasolini dà origine al romanzo sperimentale con Petrolio, dopo aver scritto lucidissimi saggi sulla società e la politica dell'epoca e aver prefigurato molto di ciò che viviamo oggi.

Pasolini e la poesia

Oltre che regista e prosatore, Pasolini è stato anche poeta. Proprio nella poesia ha dato prova di saper descrivere il mondo senza retorica, assumendo spesso, oltre al punto di vista, anche il registro linguistico delle persone che rappresentava. In Poesie a Casarsa e La meglio gioventù la lingua è il dialetto friulano, lo stesso parlato dai contadini. ma anche le poesie in italiano sanno parlare alla fascia più bassa della popolazione, quella che lo scrittore non perde mai di vista neppure quando, invece che davanti al foglio, si trova dietro la macchina da presa.

Pasolini: il cinema e la saggistica

Il Pasolini regista è scandaloso, eccessivo: rilegge in chiave nuova la figura di Cristo, parla del sottoproletariato urbano scegliendo attori non profesisonisti direttamente dalla strada, mostra la violenza e il sadismo senza censure. Critica, sempre, la società industriale e il capitalismo, cosa che farà anche nella saggistica e negli articoli di giornale che scriverà lucidamente per tutta la vita. 

A questo proposito, gli Scritti corsari di Pasolini sono probabilmente l'opera più importante in questo senso. Una raccolta di saggi e articoli pubblicati nel corso di due anni che descrivono e commentano i principali eventi sociali di quegli anni, ribadendo l'importanza del ruolo dell'intellettuale e del suo impegno politico.

La morte di Pier paolo Pasolini

Anche per questo la morte di Pasolini è tuttora avvolta nel mistero. Lo scrittore fu assassinato a Ostia, sul litorale romano, nella notte tra il 1° e il 2 novembre del 1975, probabilmente da Pino Pelosi, ragazzo che quella stessa notte Pasolini aveva avvicinato alla stazione Termini di Roma perché si prostituisse. 

Le indagini portarono subito ad aprire anche altre piste, pensando che fosse assai improbabile che Pelosi fosse stato capace di uccidere da solo lo scrittore. Per questo, tra revisioni della confessione e nuove indagini, ancora oggi la causa della morte di Pasolini non è certa. Qualcuno ha persino ipotizzato che il movente possa essere stato politico: Pasolini lavorava proprio in quegli anni a Petrolio, inchiesta su Eni e Montedison rimasta incompiuta.

Ascolta su Spreaker.

Tema argomentativo su Pier Paolo Pasolini

Ora che ti abbiamo dato una traccia generale su Pier Paolo Pasolini, puoi iniziare a pensare a come mettere insieme le idee per scrivere il tuo tema.

Per contestualizzare, puoi innanzi tutto dare una panoramica dell'Italia dell'epoca: si era appena usciti dal dopoguerra e il mondo era cambiato. ma come? Quali erano gli intellettuali attivi all'epoca? Come si colloca Pasolini in questo contesto?

Successivamente, puoi mostrare la poliedricità di Pasolini. A partire dalla sua biografia, puoi raccontare come lo scrittore abbia in realtà provato moltissime forme d'arte senza mai sceglierne una in particolare. Quello che è stato sempre particolare è stato lo sguardo di Pasolini sul mondo. Comunista ma cacciato dal suo partito perché omosessuale. Vicino ai proletari e contro il capitalismo, ma feroce contestatore della rivolta studentesca del '68. Convinto, sempre, del ruolo fondamentale dell'intellettuale, ma capace di farsi isolare per il suo modo rivoluzionario di comunicare. in ultimo, fortissimo anticipatore dei tempi, capace di predire l'avvento della società dei consumi.

Risorse utili

Vediamo alcune risorse che possono tornarti utili per strutturare il tuo tema su Pier Paolo Pasolini:

  • Consumismo e società dei consumi
    Storia, definizione, pro e contro del consumismo, fenomeno economico-sociale che caratterizza le società industrializzate. La crisi dell’American way of life
  • Il Sessantotto: riassunto
    Riassunto e spiegazione degli avvenimenti del Sessantotto, l'anno della contestazione giovanile e delle rivolte studentesche. Cos'è stato il 1968
  • Il secondo dopoguerra in Europa
    Riassunto sul secondo dopoguerra in Europa: i più importanti avvenimenti storici di tutto il mondo della seconda metà del XX secolo

Altro su Pasolini: