Maturità 2022: tema argomentativo sulla pedagogia per i 70 anni dalla morte di Maria Montessori

Di Veronica Adriani.

Come scrivere un tema argomentativo su pedagogia e DAD a partire dall'anniversario dei 70 anni dalla morte di Maria Montessori. Spunti e suggerimenti

PRIMA PROVA MATURITÀ 2022

Com'è cambiata la pedagogia con l'avvento della didattica a distanza?
Com'è cambiata la pedagogia con l'avvento della didattica a distanza? — Fonte: getty-images

La maturità 2022 sembra essere tornata a una forma molto simile a quella pre-Covid. Secondo quanto stabilito dal Ministero dell'Istruzione, gli studenti dovranno svolgere due prove scritte e un colloquio orale, e la prova di italiano sarà ministeriale.

La prima prova che affronteranno gli studenti il 22 giugno vedrà i maturandi di fronte alla scelta di una traccia fra sette proposte dal MI:

Abbiamo già parlato delle possibili tracce della maturità 2022, da elaborare sulla base di anniversari storici, sociali, artistici e scientifici, nonché delle possibili tracce per il tema di attualità 2022, da ricercare negli eventi più importanti accaduti negli ultimi anni.

In questa fase tratteremo un anniversario molto specifico: quello dei 70 anni dalla morte di Maria Montessori, la più famosa pedagogista del secolo scorso, i cui insegnamenti sono ancora ben presenti nella scuola italiana e d'oltreoceano.

TEMA ARGOMENTATIVO SU PEDAGOGIA E DAD

Il testo argomentativo della maturità si rifà a diversi ambiti:

  • artistico,
  • letterario,
  • storico,
  • filosofico,
  • scientifico,
  • tecnologico,
  • economico,
  • sociale.

Ecco perché, partendo dagli anniversari del 2020 e dalla cronaca recente, non sembra impossibile che capiti fra le tracce della tipologia B un testo argomentativo su com'è cambiata la pedagogia nell'era della didattica a distanza, partendo proprio dagli insegnamenti di Maria Montessori.

CHI È MARIA MONTESSORI

Maria Montessori in classe con i bambini
Maria Montessori in classe con i bambini — Fonte: istock

Per scrivere questo testo argomentativo è importante partire dalle basi: chi era Maria Montessori e perché è così importante?

Prima di tutto, per un record storico: Montessori fu la terza donna a laurearsi in medicina in tutta Italia, e lo fece a ventisei anni in pieno XIX secolo.

Maria Montessori lavorò da subito con i bambini rinchiusi in manicomio, che grazie al loro lavoro con la pedagogista migliorarono moltissimo e riuscirono anche a conseguire la licenza elementare.

la grande rivoluzione di Maria Montessori fu quella di capire che i bambin non andavano curati, ma educati, e quanto fosse importante farli giocare, parlare e muoversi durante il processo educativo.

IL METODO MONTESSORI

Nei primi anni del Novecento Maria Montessori studiò filosofia e insegnò antropologia all’Istituto Superiore di Magistero Femminile a Roma. Aprì poi una scuola per i figli delle famiglie operaie del quartiere San Lorenzo di Roma, la prima Casa dei Bambini, un modello di scuola che divenne in poco tempo famoso in tutto il mondo. Il metodo Montessori riuscì a diventare pionieristico anche fuori dall'Italia, soprattutto quando Montessori si allontanò dal paese con l'avvento del fascismo, non tornandovi più.

Il metodo Montessori parte dal presupposto che i bambini debbano potersi muovere con libertà nello spazio: per questa ragione non ci sono banchi in fila, ma tavoli spostabili dai bambini stessi, perché molto leggeri. I bambini possono sedervisi intorno in piccoli gruppi e dominare lo spazio: questo non significa non essere disciplinati, quanto piuttosto imparare ad esserlo senza che ci sia bigono di stare fisicamente immobili.

Il maestro, secondo Montessori, deve osservare i bambini come se fossero scienziati e aiutarli a sviluppare una propria personalità.

Ascolta su Spreaker.

LA DIDATTICA A DISTANZA

Con l'avvento del Covid, la pedagogia ha dovuto necessariamente cambiare volto: bambini e ragazzi si sono trovati da un giorno all'altro privati della loro socialità, e hanno dovuto imparare un nuovo metodo di apprendimento. Lo stesso hanno dovuto fare i docenti, che hanno dovuto creare un altro modo di insegnare e far interagire i bambini tra loro.

Ma cosa ha comportato tutto questo? Quali ripercussioni ha avuto il Covid sulla didattica e la pedagogia?

TEMA ARGOMENTATIVO SU PEDAGOGIA E DAD

Vediamo come impostare un tema argomentativo sulla pedagogia nell'epoca della didattica a distanza.

Partendo dagli effetti psicologici della pandemia sui giovani, si può raccontare in che modo sia cambiata anche la didattica: se i ragazzi hanno dovuto seguire le lezioni tramite lo schermo di un computer, lo stesso è stato per i bambini.

Nel migliore dei casi, i più piccoli hanno dovuto rinunciare alla libertà di movimento, stando seduti al computer. Nel peggiore, soprattutto se in età molto precoce, hanno rinunciato del tutto alla scuola, restando nei fatti per due anni senza educazione né socialità.

Nel tuo tema argomentativo, dovresti parlare dell'importanza della scuola come luogo di educazione ma anche di aggregazione, in cui il bambino può imparare a relazionarsi con il mondo e con lo spazio al di fuori del proprio nucleo familiare.

Anche se in un ambiente protetto, è solo nella scuola che il bambino impara davvero a relazionarsi con i propri simili: cosa succede quindi quando questo punto di riferimento viene meno? Cosa succede quando in un momento così importante della propria crescita vengono meno delle figure come le maestre o i compagni di classe? Cosa succede quando gli unici adulti attorno a sé sono i genitori?

Marzo 2021: un gruppo di bambini torna a far lezione in una scuola elementare del Galles
Marzo 2021: un gruppo di bambini torna a far lezione in una scuola elementare del Galles — Fonte: getty-images

Puoi collegarti a questo punto all'insegnamento di Maria Montessori sull'importanza della socialità e dell'educazione: se un bambino resta chiuso in casa senza potersi relazionare con l'esterno in modo disciplinato, non sviluppa la capacità di interagire con i suoi simili e con il resto del mondo.

Questo può generare ansia, ma anche inibire lo sviluppo di alcune capacità cognitive e motorie. Del resto, non sono stati pochi i casi di bambini che, trovandosi in classe durante il Covid, non hanno potuto fare semplici gesti un tempo assolutamente scontati: prestare un pennarello a un altro bambino, abbracciare un compagno di classe o la maestra, mangiare il pranzo a mensa.

TEMA ARGOMENTATIVO 2022: COMMENTO PERSONALE

Nel tuo tema puoi parlare di tutti quegli esperimenti di scuola all'aperto che alcuni insegnanti hanno portato avanti per consentire ai bambini di continuare con le loro attività in sicurezza. Puoi ricollegarti qui al pensiero di John Dewey, pioniere del pragmatismo americano, il quale sosteneva che si impara facendo: il ruolo dell'esperienza, nello sviluppo del bambino e successivamente del ragazzo, quindi, è assolutamente primario, e chi ha cercato di salvaguardarlo in un momento così delicato ha cercato nei fatti un metodo alternativo per portare avanti un profondo bisogno educativo.

In ultimo, puoi dire la tua: cosa succederà nei prossimi anni secondo te? La pandemia lascerà strascichi sulla socialità dei bambini? Come pensi che si potrebbe risolvere il problema, considerando che già alcune scuole iniziano a parlare di eliminare le mascherine in classe?

Prova a esprimere la tua opinione sulla base dei dati riportati e del discorso generale che hai costruito.

Se hai bisogno di ulteriori spunti per creare un tema argomentativo, puoi dare uno sguardo qui: