Maturità 2022, tema argomentativo sui 30 anni da Maastricht e l'integrazione europea

Di Redazione Studenti.

Come scrivere un tema argomentativo per la maturità 2022 sui 30 anni dal trattato di Maastricht. L'integrazione europea: approfondimenti

Maturità 2022

Quest'anno ricorrono i 30 anni dalla sottoscrizione del Trattato di Maastricht
Quest'anno ricorrono i 30 anni dalla sottoscrizione del Trattato di Maastricht — Fonte: getty-images

Per la prima prova 2022 uno dei testi argomentativi che potrebbero essere scelti per le tracce della maturità 2022 il 22 giugno riguarda un evento decisamente rilevante: i 30 anni dal Trattato di Maastricht, strettamente connesso con il concetto di integrazione europea.

Si tratta di un tema estremamente importante, perché negli ultimi anni l'Europa unita ha subito diversi scossoni, non ultimo l'addio della Gran Bretagna all'Unione attraverso la Brexit. Riflettere quindi sul ruolo dell'Europa oggi - specialmente in un momento in cui la crisi ucraina sta mettendo a dura prova tutti i paesi europei, specie quelli coinvolti nella Nato - potrebbe essere decisamente un tema per un testo argomentativo da esame di Stato.

Ti ricordiamo che nel corso della prima prova ti saranno presentate sette diverse tracce:

TRATTATO DI MAASTRICHT: COS'È

Prima di produrre un qualsiasi contenuto, è necessario conoscere bene la materia. Nel tuo tema argomentativo sull'integrazione europea è bene che tu inserisca i riferimenti principali alle questioni che andrai a trattare. Facciamo quindi (più di) qualche passo indietro e cerchiamo di capire cosa si intenda per Trattato di Maastricht.

Innanzi tutto, una data fondamentale: la stipula del Trattato di Maastricht risale al 1992. Cerchiamo di capire quali sono i punti fondamentali del trattato: se vuoi approfondire qui trovi una sintesi completa.

Ascolta su Spreaker.

Il Trattato di Maastricht getta le basi per l'attuale conformazione dell'Unione Europea. I pilastri su cui si poggia sono tre:

  • Le Comunità europee (primo pilastro)
  • Politica estera e di sicurezza comune (secondo pilastro)
  • Cooperazione in materia di giustizia e affari interni (terzo pilastro)

Vediamo ora in linea di massima - in modo molto schematico, quindi - quali sono le principali novità che il trattato introduce:

  • getta le basi per l’unione economica e monetaria e la moneta unica europea, cioè l’euro;
  • fornisce la base giuridica per sei nuove politiche comuni dell’UE;
  • rafforza i poteri del Parlamento europeo;
  • introduce il concetto di cittadinanza europea.

Attraverso il Trattato di Maastricht, l'Unione europea stabilisce delle procedure comuni per la salvaguardia dei confini nazionali, e delle regole condivise per l'accettazione delle richieste di asilo. Viene creato un Ufficio europeo di Polizia (Europol) e viene organizzata la cooperazione giudiziaria penale e civile.

Nella parte relativa al protocollo sociale, il Trattato stabilisce che gli stati membri debbano impegnarsi a garantire una politica comune sui trasporti tra gli stati europei, ma anche la rioluzione dei problemi giovanili e di occupazione.

CITTADINANZA EUROPEA

La cittadinanza europea prevede che ogni cittadino di un Paese dell’UE possa:

  • viaggiare e vivere liberamente ovunque nell’UE;
  • votare e candidarsi alle elezioni europee e locali nel Paese in cui risiede;
  • ottenere assistenza diplomatica e protezione da ambasciate e consolati di altri Paesi membri;
  • presentare una petizione al Parlamento europeo e rivolgere denunce di irregolarità amministrative dell’UE al Mediatore europeo.

COME IMPOSTARE UN TEMA ARGOMENTATIVO SULL'EUROPA

Come sai, il tema argomentativo prevede che tu prenda posizione su un tema e porti avanti la tua argomentazione nel corso del tempo. Naturalmente, tutto dipende dalla richiesta iniziale della traccia e dai materiali che ti verranno proposti, ma ecco qui qualche suggerimento per sviluppare un discorso argomentato:

  • La nascita dell'Unione Europea si basa sul presupposto della libera circolazione fra persone e merci provenienti dagli stati membri: questo ha semplificato enormemente le procedure di accesso ai paesi vicini e ha contribuito enormemente alla formazione dei giovani attraverso programmi culturali e di scambio;
  • Per la stessa ragione, chi emigra da paesi esterni all'UE parla di Fortezza Europa: ovvero un luogo quasi inespugnabile, all'interno del quale è difficilissimo accedere in modo legale. Qui puoi ricollegarti al discorso dell'immigrazione e della tutela dei rifugiati;
  • Il fatto di avere una politica comune e una moneta comune ha creato disequilibri tra paesi con ricchezza diversa, ma ha anche garantito una certa tutela e aiuti finanziari per sviluppare progetti comuni;
  • Avere una visione comune anche in termini di politica estera si sta rivelando fondamentale nella crisi ucraina attualmente in corso.

Risorse utili da consultare: