Maturità 2022, come recuperare le insufficienze in un mese

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2022, manca un mese alla fine della scuola: ecco i nostri consigli per recuperare le insufficienze in poche settimane

MATURITA' 2022

Come recuperare le insufficienze in un mese in vista della maturità 2022
Come recuperare le insufficienze in un mese in vista della maturità 2022 — Fonte: getty-images

Gli scrutini di fine anno sono ormai dietro l'angolo, anche se potrebbero essere posticipati a causa dello sciopero in programma il 30 maggio. Gli studenti impegnati nella maturità 2022 hanno quindi un mese circa a loro disposizione per recuperare le insufficienze.

Per essere ammessi all'esame gli studenti dovranno infatti non avere una valutazione inferiore ai sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi.

COME RECUPERARE UN'INSUFFICIENZA IN UN MESE

C'è quindi circa un mese per recuperare le insufficienze e presentarsi alla maturità 2022 serenamente e vogliamo aiutarti con una serie di consigli:

  • Sii determinato.
    Bisogna convincersi che recupare il brutto voto è possibile. Partire con il piede sbagliato e pensare che non ce la farete mai non vi aiuterà: cercate di avere un atteggiamento ottimista. Rinunciate a qualche uscita: ora è meglio concentrarsi nello studio!
  • Cerca l'aiuto e l'appoggio dei professori.
    E' meglio mantenere un buon rapporto con i docenti, specie quelli delle materie in cui si hanno maggiori difficoltà. In queste ultime settimane cerca di dimostrarti interessato alla sua materia, segui con attenzione le lezioni e chiedi spiegazioni quando non hai capito perfettamente i concetti: questo farà capire al prof che ti stai impegnando e sarà più propenso ad aiutarti.
  • Ripassa tutto il programma.
    Per recuperare l'insufficienza è fondamentale ripassare il programma e gli argomenti sui quali il prof sta interrogando o fa i compiti in classe. Cerca di capire quali sono gli argomenti che hai capito o studiato di meno e, prima di tutto, comincia a ripassare quelli. Puoi anche provare a prepararti un argomento a piacere... non si sa mai, il prof potrebbe chiedertelo per aiutarti! Cerca comunque di ripassare tutti gli argomenti principali della materia in cui hai l'insufficienza.
  • Prendi ripetizioni.
    Fatti aiutare da un compagno di classe che ha buoni voti, un fratello o una sorella maggiore, un cugino o qualsiasi altra persona che possa aiutarvi nello studio. Ma se pensi di aver bisogno di un aiuto più concreto, rivolgiti a un insegnante che fa ripetizioni. Un insegnante ti potrà aiutare a preparare l'ultima interrogazione che potrebbe cambiare il vostro voto!
  • Fatti interrogare.
    Sappiamo che non vi piacerà l'idea ma se i professori non hanno più in programma compiti in classe, l'unico modo per recuperare un'insufficienza è farsi interrogare. Se il prof è d'accordo, decidete insieme il giorno dell'interrogazione in modo da avere il tempo di organizzare lo studio ed arrivare preparati. Durante l'interrogazione, se non sai rispondere ad una domanda, non fare scena muta ma cerca di ragionare sull'argomento e di arrivare alla soluzione.
Ascolta su Spreaker.

Se hai bisogno dei riassunti del programma dell'ultimo anno per studiare più velocemente, dai un'occhiata qui