Maturità 2022, l'ordinanza spiegata punto per punto

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2022, cosa stabilisce l'ordinanza del Ministero dell'Istruzione? Ecco la spiegazione, punto per punto

MATURITA' 2022

Ordinanza maturità 2022 spiegata punto per punto
Ordinanza maturità 2022 spiegata punto per punto — Fonte: getty-images

Con l'uscita dell'ordinanza della maturità 2022 sono stati sciolti tutti i dubbi riguardo l'esame di Stato: si ritorna in maniera graduale alla normalità con le reintroduzione delle prove scritte e l'orale suddiviso in tre fasi.  

AMMISSIONE E DATE MATURITÀ 2022

Quali sono i punti dell'ordinanza che interessano di più gli studenti? Andiamo con ordine:

  • L'ammissione: anche per quest’anno il Ministero ha deciso che la partecipazione alle prove Invalsi e il PCTO non sono obbligatori per l'anmmissione.
  • Le date: la prima prova si svolgerà il 22 giugno, a partire dalle ore 8:30, la seconda il 23 giugno. Gli orali cominceranno il lunedì successivo.

PRIMA E SECONDA PROVA

La prima prova è composta da 7 tracce uguali per tutti gli studenti, ogni maturando sceglierà il giorno stesso quale affrontare in base alle sue competenze e interessi.  

La seconda prova ha per oggetto le materie d'indirizzo, le tracce però saranno formulate internamente dalle commissioni e saranno uguali per tutti gli studenti di uno stesso indirizzo di studio all'interno dello stesso istituto

IL COLLOQUIO ORALE

Il colloquio prende avvio con l'analisi di materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto) che sarà sottoposto al candidato. I prof verificheranno le competenze di Educazione civica; e infine i maturandi dovranno presentare lelle esperienze fatte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento PCTO. La commissione sarà composta da sei commissari interni e un Presidente esterno.    

CREDITI E VOTO

Cambiano i crediti e i voti alla maturità 2022: il voto finale sarà sempre in centesimi: il 50% dei punti dervano dai crediti, il restante 50% dai voti delle prove: 

  • massimo 15 punti per la prima prova;
  • massimo 10 per la seconda;
  • 25 punti per l'orale.

Qui trovi la griglia di valutazione dell'orale aggiornata e qui e di seguito le nuove tabelle di conversione di crediti e voti. Come si leggono le nuove tabelle di conversione? Generalmente i crediti arrivano a 40 punti, quindi nella prima tabella trovate la conversione in 50esimi. Per esempio: se uno studente ha avuto la media del 9 durante il terzo, il quarto e il quinto anno, avrà 37 punti di credito in un sistema in cui il massimo dei crediti è 40. Nel sistema a 50 crediti (cioè quello di quest'anno) i suoi 37 crediti equivalgono a 46 punti.

Fonte: ufficio-stampa
Ascolta su Spreaker.

Che tracce aspettarsi per la prima prova? Abbiamo fatto alcuni pronostici: