Maturità 2022, cosa c'è dietro tanta incertezza? Le ipotesi

Di Marta Ferrucci.

Perché c'è tanta incertezza dietro la maturità 2022? Perché si va a scuola in presenza, si fanno compiti in classe, interrogazioni... ma gli scritti della maturità "è meglio non farli"?

IL MISTERO DELLA MATURITA' 2022

Il mistero della maturità 2022
Il mistero della maturità 2022 — Fonte: istock

L’anno scolastico, tra alti e bassi, classi in quarantena, scioperi e occupazioni sembra essere finalmente decollato. Eppure, se da un lato siamo tutti alla ricerca di un ritorno alla normalità, per i maturandi non sarà così neanche stavolta perché anche per l’esame di Stato 2022 si paventa nuovamente un’unica prova, il famoso maxi orale dove ogni candidato presenterà un elaborato. Niente scritto di Italiano, niente seconda prova di indirizzo. Ma perché, si chiedono in molti? Che differenza potranno fare due scritti in presenza in più a fine giugno, oltre alle ore passate a scuola, ai compiti in classe che i maturandi hanno affrontato e affronteranno ancora nel corso dell’anno?

NEWS: Maxi orale con tesina, nuove date e commissione interna, ecco la direzione del MI

MATURITA' 2022, LE IPOTESI

Le risposte potrebbero essere diverse:

  • Dietro l’attuale incertezza c’è – finalmente - la volontà di riformare l’esame di maturità;
  • Si vogliono risparmiare risorse. Un esame più leggero e breve costa meno?
  • Non si sa come evolverà la situazione pandemica;
  • I maturandi 2022 avranno passato quasi 3 anni scolastici tra dad e altre difficoltà legate alla pandemia; sarebbe giusto che anche loro concludessero la scuola superiore con un esame alleggerito;

Tu che idea ti sei fatto/a? iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2022, resta aggiornato sulle novità dell’esame e dicci la tua su questa situazione.

News sulla maturità 2022