Maturità 2022, come organizzare lo studio in vista dell'esame

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2022, come organizzare studio e ripasso in vista dell'esame di Stato. Come creare e seguire una tabella di marcia ed evitare le lacune

MATURITA' 2022

Come pianificare lo studio da qui alla maturità 2022
Come pianificare lo studio da qui alla maturità 2022 — Fonte: getty-images

A poche settimane dalla maturità 2022 è importante iniziare a pianificare lo studio per non rischiare di dover recuperare tutti gli argomenti negli ultimi giorni, tra la fine della scuola e l'inizio dell'esame di Stato

Non è troppo tardi per recuperare ora qualche lacuna su cui non vi siete troppo soffermati durante l'inizio dell'anno. Da dove partire per iniziare a studiare? Suddividiamo la pianificazione dello studio anche a seconda degli argomenti da studiare per le diverse prove:

  1. Lo studio per la prima prova: se pensi di scegliere la tipologia A devi prepararti su tutti gli autori dall'Unità d'Italia a oggi; per il testo argomentativo e per il tema di attualità ti consigliamo invece di informarti in maniera costante, utilizzando fonti verificate (attento a non incorrere in fake news);
  2. Il ripasso per la seconda: dovrai rivedere tutti gli argomenti del quinto anno nelle materie scelte dal MI come oggetto del secondo scritto.
  3. Il ripasso per l'orale: gli argomenti del quinto anno delle materie presenti in commissione

COME ORGANIZZARE LO STUDIO PER LA MATURITA' 2022

Sembra tantissimo e sei già scoraggiato ancora prima di iniziare? E' ancora tanto il tempo che ci separa dalla maturità 2022 e la parola d'ordine è: pianificazione

  • Compila una lista con tutti gli argomenti fatti finora, non dimenticare nemmeno quelli affrontati durante la prima settimana di scuola!
  • Chiedi ai tuoi docenti fin dove pensano di arrivare con il programma e aggiungi gli argomenti previsti all'elenco. Durante le prossime settimane gli insegnanti andranno avanti con i programmi: dovrai far attenzione durante le lezioni e ripassare gli argomenti a casa per rimanere al passo.  

Una volta compilata la lista degli argomenti puoi contare le pagine che devi studiare da zero, dividerli per i giorni che mancano fino a una settimana prima delle maturità e seguire tassativamente la tabella di marcia che ti sei dato. Le pagine che non completi in una giornata ma che ti eri prefissato di studiare, le aggiungi a quelle del giorno successivo, in modo da non dimenticare nemmeno un argomento. 

Una settimana prima della maturità puoi dedicarti direttamente al ripasso, aiutandoti con gli schemi e le mappe concettuali. Il giorno prima dell'esame ti consigliamo di non ripassare, al massimo puoi riprendere in mano i tuoi schemi per ricordarti i punti salienti di ogni argomento. 

Allo studio e al ripasso puoi affiancare delle prove pratiche, partendo dalle simulazioni della prima e della seconda prova scritte:

Sei sei in cerca di qualche indizio sulla prima prova: