Maturità 2022 per BES e DSA: attribuzione dei crediti

Di Redazione Studenti.

Come funziona l'attribuzione dei crediti della maturità 2022 per BES e DSA. La normativa per gli alunni disabili

MATURITÀ 2022

Come funziona l'esame di Stato per gli alunni BES e DSA?
Come funziona l'esame di Stato per gli alunni BES e DSA? — Fonte: getty-images

Con la pubblicazione dell'ordinanza ufficiale della maturità 2022, tutte i dubbi sull'esame di Stato sono stati chiariti. Accanto alla certezza sulla tipologie di prove - due scritti e un orale - sono stati chiariti anche i criteri con cui saranno atrribuiti i voti per le prove: 15 punti per la prima prova, 10 per la seconda, 25 per l'orale, da calcolare secondo la griglia di valutazione dell'orale della maturità 2022.

ESAME DI STATO ALUNNI CON DISABILITÀ

Abbiamo già spiegato nel dettaglio qui come funziona l'esame di Stato per gli alunni BES e DSA. Ora vediamo meglio un caso specifico: l'attribuzione dei crediti per gli alunni con disabilità che vengono ammessi a seguire un percorso conforme a quello ordinario solo nell’ultimo anno di corso.

Il PEI - Piano Educativo Personalizzato - può essere di tre tipi:

  • PEI semplificato per obiettivi minimi
    Percorso ordinario per gli alunni con disabilità fisica o personalizzato con prove equipollenti
  • PEI differenziato
    percorso differenziato con prove non equipollenti

La cosa importante è che alle superiori gli alunni che seguono un percorso differenziato con prove non equipollenti non conseguono il diploma, ma un attestato di credito formativo.

Ascolta su Spreaker.

MATURITÀ 2022, CREDITO SCOLASTICO BES E DSA

Gli studenti disabili possono passare all'ultimo anno da un PEI differenziato a uno personalizzato con prove equipollenti che permetta di conseguire non il credito formativo, ma il titolo di studio.

Il riferimento è al DI 182/2020, che afferma che l’alunno, in apposita sessione, deve però superare prove integrative su discipline e rispettivi anni di corso duranti i quali ha seguito un percorso differenziato.

In questo caso il credito formativo sarà attribuito per il terzo e per il quarto anno sulla base della media dei voti conseguiti (anche se si riferiscono a un PEI differenziato) per ogni anno già svolto. Questi andranno sommati al credito dell'ultimo anno.

Ricorda che il massimo dei crediti che potrai ottenere è 50, da attribuire in quarantesimi o in cinquantesimi: i crediti del triennio vengono infatti erogati in quarantesimi e poi convertiti in cinquantesimi. Se non sai come fare, qui trovi le tabelle di conversione aggiornate per la maturità.

Le nostre guide per prepararti all'esame: