Maturità 2022, attenzione al documento del 15 maggio

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2022, ecco perché è importantissimo fare attenzione al documento del 15 maggio e controllare scrupolosamente gli argomenti indicati dai vostri prof

MATURITA' 2022

Maturità 2022, attenzione al documento del 15 maggio
Maturità 2022, attenzione al documento del 15 maggio — Fonte: getty-images

La maturità 2022 è ormai alle porte: le prove scritte, prima e seconda si svolgeranno rispettivamente il 22 e il 23 giugno, e da lunedì successivo cominceranno i colloqui orali, che si svolgeranno in presenza della commissione composta dai docenti interni e da un Presidente esterno. 

COME SARÀ LA MATURITÀ 2022

La seconda prova di maturità 2022 quest'anno sarà diversa da quelle dell'esame pre Covid: le tracce non saranno ministeriali, saranno i commissari a definire le stesse internamente a ciascun istituto. L'orale invece si apre con l’analisi di un materiale scelto dalla commissione in modo da dimostrare di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline e di aver maturato le competenze di Educazione civica; il maturando analizzerà poi, con una breve relazione o un lavoro multimediale, le esperienze fatte nell’ambito dei PCTO. 

SECONDA PROVA E ORALE MATURITA' 2022

Le tracce della seconda prova e i contenuti proposti durante il colloquio dovranno essere coerenti con quelli segnalati nel documento del Consiglio di Classe, chiamato anche documento del 15 maggio poiché si deve preparare entro questo termine. Nel documento del 15 maggio i docenti indicano gli argomenti affrontati in classe, gli obiettivi raggiunti, nonché ogni altro elemento che lo stesso consiglio di classe ritenga utile e significativo ai fini dello svolgimento dell’esame. Possono inoltre essere aggiunti atti e certificazioni legate alle simulazioni svolte durante l'anno e alle attività di PCTO. 

Ecco perché è importantissimo fare attenzione al documento del 15 maggio e controllare scrupolosamente gli argomenti indicati dai vostri prof. 

Ascolta su Spreaker.

Scopri come funziona l'esame di Stato 2022: