Maturità 2021: serve almeno uno scritto

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2021: serve almeno uno scritto. L'idea è quella di far scrivere gli studenti qualcosa che riguardi anche il particolare periodo storico che stiamo affrontando

MATURITÀ 2021

Con l'arrivo del nuovo Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi, entro breve dovremmo conoscere i dettagli della maturità 2021. L'ipotesi è quella di ripetere il maxi orale dell'anno scorso, ma in tempi non sospetti si è tornati a parlare della possibilità di introdurre all'impianto eccezionale dell'esame di Stato anche uno scritto, la prima prova di italiano

NEWS - Patrizio Bianchi: La tesina ci sarà, ma non chiamatela così

PRIMA PROVA MATURITÀ 2021

È ritornato sul tema anche Gabriele Toccafondi, di Italia Viva, durante un'intervista con Orizzonte Scuola. Secondo Toccafondi si può pensare a una prima prova scritta, anche per dar voce agli studenti in questo difficile periodo: "Poter fare almeno uno scritto è importante. La richiesta che faremo al neo ministro è quella di tutelare tutti i protagonisti della maturità ma anche di cercare di fare il possibile per fare un esame che abbia almeno uno scritto perché far parlare i ragazzi anche di questa situazione non semplice in una forma scritta è un bel passaggio educativo."

Fonte: istock