Maturità 2021: che ruolo ha l'educazione civica

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2021: l'educazione civica avrà posto nel maxi orale e potrà essere affrontata anche all'interno dell'elaborato

MATURITÀ 2021

Maturità 2021: che ruolo avrà l'educazione civica all'orale
Maturità 2021: che ruolo avrà l'educazione civica all'orale — Fonte: istock

Il Ministero dell'Istruzione ha annunciato che l'ordinanza che regola lo svolgimento della maturità 2021 è pronta e si attende la pubblicazione ufficiale. Stando a quanto ha fatto sapere il MI ci sarà solo una prova orale in presenza della commissione che sarà tutta interna, ad eccezione del Presidente esterno. 

MATURITÀ 2021: LE FASI DELL'ORALE

Il maxi orale sarà articolato in quattro momenti diversi: 

  1. Discussione dell'elaborato nelle discipline di indirizzo. L'argomento sarà scelto dai docenti, che lo comunicheranno agli studenti entro il 30 aprile. Questi ultimi dovranno a loro volta inviarlo ai prof entro il 31 maggio.
  2. Discussione di un breve testo di letteratura italiana, già oggetto di argomento di studio, secondo quanto riportato nel documento del 30 maggio.
  3. Analisi di un argomento scelto dalla commissione.
  4. Presentazione dell'esperienza di PCTO - ex alternanza scuola lavoro - tramite relazione o presentazione multimediale.

Il CSPI - a cui il MI ha inviato l'ordinanza - ha consigliato di inserire uno specifico riferimento nel colloquio alle attività di educazione civica, esattamente come successo l'anno scorso per Cittadinanza e Costituzione, quando non comprese all'interno dell'elaborato