Maturità 2021, che fine fa l'alternanza scuola lavoro

Di Redazione Studenti.

Maturità 2021, le anticipazioni rivelano che il PCTO non sarà un requisito d'ammissione ma avrà comunque un ruolo all'orale

MATURITÀ 2021, MAXI ORALE

Entro pochi giorni il Ministero dell'Istruzione renderà disponibili le informazioni sulla maturità 2021: l'ipotesi più certa è quella di ripetere il format dell'anno scorso, con un maxi orale da svolgere in presenza che verifichi le competenze maturate dagli studenti. Studenti che, è il caso di ricordarlo, sono al loro secondo anno di DAD e che a gennaio hanno svolto in presenza solo una piccola parte delle lezioni. 

ATTENZIONE: tutte le novità sulla maturità 2021 sono rimandate a dopo la crisi di Governo, ecco cosa sapere.

MATURITÀ 2021, LE FASI DELL'ORALE

L'orale della maturità 2021 potrebbe rispecchiare, nelle fasi, quello istituito dal MI l'anno scorso. Sarebbe suddiviso in cinque fasi:

  • Si parte con la presentazione dell'elaborato nelle materie d'indirizzo. L'argomento verrà concordato in anticipo con la commissione;
  • Discussione di un breve testo di letteratura italiana proposto dalla commissione;
  • Analisi interdisciplinare a partire da uno spunto scelto dai docenti;
  • Presentazione, tramite una relazione o un lavoro multimediale, della propria esperienza di PCTO, ex alternanza scuola lavoro;
  • Accertamento conoscenze di Cittadinanza e Costituzione. 

AMMISSIONE MATURITÀ 2021

Rispetto all'anno scorso, secondo le anticipazioni, cambieranno i requisiti per l'ammissione alla maturità 2021:

  • Quest'anno gli studenti non saranno tutti ammessi, ritorneranno quindi le bocciature.

Ma come l'anno scorso, invece, non saranno requisito d'ammissione né la partecipazione agli Invalsi né l'alternanza scuola lavoro. Le novità sull'esame di Stato 2021 usciranno entro il 1 febbraio, secondo le anticipazioni. 

Fonte: istock