Maturità 2021: cosa cambia con il nuovo Ministro dell'Istruzione

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2021: il Ministro Fioramonti si è espresso sull'esame di Stato. Ecco cosa aspettarsi per il 2021

MATURITÀ 2021, NOVITÀ

Maturit à 2021: cosa cambia con il nuovo Ministro
Maturit à 2021: cosa cambia con il nuovo Ministro — Fonte: istock

Cosa succederà alla maturità con il nuovo Ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti? È una domanda legittima visti e considerati i cambiamenti che hanno interessato l'esame di Stato durante l'ultimo anno. La tesina era stata, a sorpresa, abolita dall'ex Ministro Bussetti, e ci sono stati cambiamenti sia per la prima prova, che per la seconda e l'orale (al momento qualche certezza sembra venire solo dal fronte Cittadinanza e Costituzione).

MATURITÀ 2021: COSA CAMBIA

La prima prova è composta da 7 tracce e tre tipologie diverse, la seconda è multidisciplinare e l'orale di maturità, senza la tesina, inizia con un argomento estratto dallo studente, per poi continuare con la relazione sul PCTO - o ex alternanza scuola lavoro - e le domande di Cittadinanza e Costituzione. La terza prova, invece, è stata abolita. Sono quindi molti i cambiamenti che hanno già interessato l'esame di Stato: ma cosa succederà per la maturità 2021

Il Ministro Fioramonti ne ha parlato durante un'intervista con Repubblica in cui ha specificato che la maturità non si tocca per cinque anni. Quindi non c'è da aspettarsi nessun cambiamento per ora, né per la maturità 2020 né per la maturità 2021