Maturità 2021 e l'ipotesi del ritorno della tesina

Di Marta Ferrucci.

Nuovo ministro, nuovo esame. Per la maturità 2021 c'è l'ipotesi di un ritorno alla tesina che, rispetto al lavoro presentato dagli studenti lo scorso anno, sarebbe considerata più "completa".

TESINA MATURITA' 2021

Per la maturità 2021 torna la tesina?
Per la maturità 2021 torna la tesina? — Fonte: istock

La tesina di maturità era stata tolta dall'ormai ex ministro all'istruzione Bussetti. L'iniziativa all'epoca aveva scatenato molte proteste tra gli studenti ma anche tra i docenti perché questo lavoro multidisciplinare - ormai una tradizione nell'esame di Stato -  rappresentava un'efficace strumento che consentiva agli studenti di rompere il ghiaccio all'inizio dell'orale, la prova più temuta. 

LA CONFERMA - Patrizio Bianchi: La tesina ci sarà, ma non chiamatela così

Il nuovo ministro Bianchi sta pensando di riesumarla perché rispetto al lavoro presentato lo scorso anno dai maturandi, troppo scarno e schematico, la classica tesina appare più completa e strutturata. Il ritorno al vecchio modello però non vede tutti d'accordo: mentre alcuni docenti ritengono che si tratti di un lavoro di copia e incolla inutile, per altri si tratta di un efficace approfondimento che introduce e integra l'orale.
Cosa deciderà il nuovo ministro Bianchi? A parte la reintroduzione della tesina, che conquista anche il favore degli studenti, il resto dovrebbe essere analogo a quanto abbiamo visto per la maturità 2021: niente prove scritte, un unico maxi orale e commissione interna con l'unica eccezione del presidente di commissione esterno.  Le indicazioni definitive sulla maturità 2021 dovrebbero arrivare già questa settimana.