Maturità 2021, ipotesi a confronto

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2021, le ipotesi allo studio del Ministero dell'Istruzione: maxi orale o scritto più colloquio rinforzato?

MATURITÀ 2021

Le ipotesi al vaglio del Ministero dell'Istruzione per lo svolgimento della maturità 2021 sono due, almeno stando alle prime anticipazioni. La decisione definitiva sull'esame di Stato verrà comunicata entro pochi giorni, le anticipazioni hanno infatti individuato la data del 1 febbraio come giorno utile per la comunicazione del Ministero dell'Istruzione.

MATURITÀ 2021, LE DUE IPOTESI

La prima ipotesi per la maturità 2021, che sembra anche la più papabile, è quella di riproporre lo stesso format dell'anno scorso:

  • Eliminare le prove scritte;
  • Introdurre un maxi orale che dia spazio anche alle discipline d'indirizzo e all'alternanza scuola lavoro;
  • Commissione interna, presidente esterno;
  • Punti derivanti dai crediti: 60; punti che si possono assegnare all'orale di maturità: 40.

Diversamente dall'anno scorso però, non tutti i maturandi verrebbero ammessi all'esame ma solo quelli con un giudizione "complessivamente positivo". 

La seconda ipotesi prevedrebbe invece:

Per ora questa sembra l'ipotesi meno probabile ma avremo maggiori informazioni nei prossimi giorni. 

Si fa strada però una terza proposta: scritti e orale completamente online, esattamente come succede per esami e lauree universitari.

A proposito dei prossimi appuntamenti della maturità 2021, il Ministero dell'Istruzione entro il 31 gennaio dovrebbe pubblicare anche le materie ex seconda prova, le discipline che in caso di maxi orale sarebbero oggetto dell'elaborato con cui prenderà avvio il colloquio. 

Fonte: istock