Maturità 2021 in sicurezza: il piano e le ipotesi

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2021, il piano per farla in sicurezza. Distanziamento, mascherine e ipotesi tamponi per studenti e personale scolastico

MATURITÀ 2021

Si scaldano i motori degli esami di Stato: il 16 giugno cominceranno ufficialmente le prove della maturità 2021, che consistono in una sola prova orale rinforzata. I colloqui si svolgeranno in presenza, i candidati risponderanno alle domande di 7 membri della commissione d'esame, 6 docenti interni e un presidente esterno. 

MATURITÀ 2021 IN SICUREZZA

Come successo anche nel 2020, le scuole dovranno garantire il rispetto delle misure di sicurezza e del distanziamento sociale. I candidati, secondo Skytg24, dovranno arrivare in anticipo di 15 minuti rispetto all'appuntamento con la commissione, muniti di mascherina e dovranno mantenere una distanza di almeno due metri dai docenti. Anche quest'anno sarà previsto un solo accompagnatore per candidato. 

Ascolta su Spreaker.

Il protocollo di sicurezza dell'anno scorso potrebbe quindi essere confermato e le misure di sicurezza potrebbero quindi essere le stesse. Il piano ufficiale verrà reso noto nelle prossime settimane. Oltre a queste regole la CISL Scuola propone anche tamponi gratuti e su base volontaria per tutti i soggetti coinvolti (candidati e personale scolastico) a partire da 48 ore prima. 

Fonte: getty-images