Maturità 2021: i maturandi hanno bisogno di certezze

Di Redazione Studenti.

Maturità 2021: "fare presto ma non di fretta". Le parole del presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli sulle tempistiche del MIUR

MATURITà 2021

Maturità 2021: dare presto certezze ai maturandi
Maturità 2021: dare presto certezze ai maturandi — Fonte: istock

Le decisioni sulla maturità 2021 sono attualmente in stand-by: si attende la formazione del nuovo Governo e non sappiamo chi andrà alla guida del Ministero dell'Istruzione. Entro fine gennaio sarebbe dovuta arrivare la comunicazione sulle materie oggetto della ex seconda prova o dell'elaborato del maxi orale e a inizio febbraio si aspettavano le decisioni sullo svolgimento dell'esame di Stato.

Queste decisioni sono attualmente in stand-by e gli studenti della maturità 2021 non hanno ancora certezze, se non la data di inizio, prevista per il 16 giugno. L'anno scorso, occorre ricordarlo, gli studenti sono stati informati solo a maggio delle modalità di svolgimento della maturità.

MATURITÀ 2021, ULTIME NEWS

A proposito delle tempistiche si è espresso il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, sentito dall'Adnkronos: "I ragazzi che dovranno affrontare l’esame di Stato quest’anno hanno bisogno di certezze, di sapere come dovranno affrontarlo, ma aspetterei qualche settimana prima di emanare l’ordinanza che disciplina l’esame Occorre fare il prima possibile ma non di fretta. Non conosciamo l’andamento dell’epidemia e prendere decisioni affrettate può esporre al rischio di dover cambiare all’ultimo momento“.