Maturità 2021: griglia valutazione per l'orale

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2021: scopri la griglia di valutazione delle 4 fasi dell'orale da cui partirà la commissione per assegnarti un voto

MATURITÀ 2021

L'intero esame di maturità 2021 è rappresentato da unico orale in presenza che si svolgerà a partire dal 16 giugno. La prima parte è dedicata alla discussione dell'elaborato nelle materie d'indirizzo, la seconda alla discussione di un breve testo di letteratura italiana proprosto dalla commissione, la terza all'analisi di un tema sempre predisposto dai docenti e l'ultima al PCTO. La commissione sarà interna anche quest'anno, il colloquio può essere valutato massimo 40 punti e i restanti 60 invece derivano dai crediti del triennio (qui la nuova tabella per l'attribuzione del credito e quella di conversione per i crediti di terza e quarta). 

MATURITÀ 2021, GRIGLIA DI VALUTAZIONE

Insieme con l'ordinanza ministeriale per lo svolgimento degli esami di maturità 2021 e con la comunicazione delle materie che saranno oggetto dell'elaborato, il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato anche una griglia di valutazione dell'orale, suddivisa in cinque indicatori:

  • Acquisizione dei contenuti e dei metodi delle diverse discipline del curriculo, con particolare riferimento a quelle d'indirizzo;
  • Capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e collegarle fra loro;
  • Capacità di argomentare in maniera critica e personale, rielaborando i contenuti acquisiti;
  • Ricchezza e padronanza lessicale e semantica, con specifico riferimento al linguaggio tecnico o di settore, anche in lingua straniera;
  • Capacità di analisi e comprensione della realtà in chiave di cittadinanza attiva a partire dalla riflessione sulle esperienze personali. 

Di seguito la tabella con gli indicatori e il punteggio di riferimento. 

Fonte: ufficio-stampa