Maturità 2021: come fare ricorso

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2021: chi ha preso un voto che non pensava di meritare o chi pensa di essere stato bocciato ingiustamente, può fare ricorso. Ecco come

MATURITÀ 2021

Maturità 2021, come fare ricorso
Maturità 2021, come fare ricorso — Fonte: getty-images

Come stanno andando gli esami di maturità 2021? Gli orali continueranno fino ai primi di luglio ma da subito le testimonianze degli studenti hanno raccontato di un esame tranquillo, commissioni disponibili e colloqui meno stressanti di quanto ci si poteva aspettare. Chi ha già finito si è tolto un peso, ma cosa succede agli studenti a cui l'esame non è andato bene?

Cosa fare se l'esame è andato peggio del previsto? Sia che si tratti di una bocciatura, sia che si parli di un voto troppo basso rispetto alle aspettative, gli studenti possono fare ricorso, ma devono dimostrare gli errori delle commissioni o le ingiustizie. 

RICORSO PER BOCCIATURA

Se si sceglie di fare ricorso al Tar per una bocciatura, è perché si pensa di esser stati vittima di un'ingiustiza. Con la sentenza 7262 del 2008, il Tar del Lazio ha così spiegato i casi in cui è possibile presentare ricorso in caso di bocciatura all'esame di maturità: "Le valutazioni sulla preparazione degli studenti sono espressione di valutazioni di natura tecnico/didattica non sindacabili nel merito, se non in caso di manifeste contraddizioni o illogicità nel procedimento. Nel caso di impugnazione di valutazioni provenienti da Commissione di maturità, non è sufficiente contestare vizi di natura formale della valutazione negativa espressa potendo questa risultare illegittima solo qualora si possa dimostrare che, a causa dei lamentati vizi della specie su riferita, la determinazione e/o il giudizio finale risultassero irrimediabilmente infirmati per erroneità dei presupposti, per travisamento dei fatti, per manifeste contraddizioni, per disparità di trattamento tra candidati ovvero, ancora, per illogicità manifesta".

RICORSO PER UN VOTO TROPPO BASSO

Ma c'è anche chi sceglie di fare ricorso anche per un voto troppo basso: di recente uno studente di Rovereto che aveva preso 95 alla maturità ha fatto il ricorso al Tar perché credeva di meritare un voto più alto. Partiva da 55 crediti, aveva preso il punteggio massimo all'orale (40) ma ha ritenuto ingiusto il giudizio finale. Dopo il ricorso la commissione si è riunita una seconda volta e ha deciso di assegnargli il voto massimo (100). 

COME FARE RICORSO

Come funziona il ricorso della maturità 2021, dunque? Prima di tutto devi sapere che è necessario presentare il ricorso entro e non oltre 60 giorni dalla data dell'esame. E' necessario rivolgersi a un avvocato specializzato in diritto amministrativo e l'intero ricorso può costare fino a circa 5mila euro.